Vinoforum Negozio Online Welcome to Vinoforum

0
Shop By Brand

All Products

# A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z
  • 496 Frascati Doc 2015 De Sanctis

    Frascati DOC BIO, è un bianco di marcata personalità, con sentori mandorlati avvolgenti, che si distingue per fragranza e legami aromatici di notevole equilibrio e corrispondenza gustativa.  Ottimo rapporto qualità/prezzo. Provatelo con un pomodoro col riso.

A

  • Arcuria Etna Rosso 2013 Graci

    Quota 600 Etna Rosso 2013 di Graci è un vino straordinario, di grande eleganza e struttura. Il suo gusto sapido ricorda la mineralità delle terre dell’Etna. Si presta positivamente all’ invecchiamento in cantina, ma è anche godibile da subito vicino a una tagliata di manzo alle erbe aromatiche.

  • Abelos Frascati Superiore Docg 2015 De Sanctis

    Per gli amanti della buona cucina, Abelos Frascati Superiore Docg 2015 De Sanctis è un Frascati di uve Malvasia Puntinata e Bombino, con un bell'impatto aromatico, ottimo equilibrio in bocca, che si sposa perfettamente con un piatto di baccalà e ceci.

  • Alice P.S. Integrale Brut 2012 Le Vigne Di Alice

    Alice P.S. Integrale Brut  2012 Le Vigne Di Aliceè un metodo classico, fermentato sui suoi lieviti e senza sboccatura; la rifermentazione in bottiglia gli conferisce una struttura e una complessità sicuramente maggiori dei vini spumanti metodo Charmat prodotti in questa zona. Presenta all'olfatto sentori di lavanda, agrumi, piccoli frutti bianchi e frutta secca. In bocca è pastoso, con spiccati accenni acidi, chiude lungo sulle note agrumate.

  • Arcuria Etna Bianco 2014 Graci DISPONIBILE DA SETTEMBRE

    Una bellissima veste color giallo paglierino brillante, al naso si alternano sensazioni dolci di pesca, ginestra, ananas e frutti tropicali, a una spiccata mineralità fumé. In bocca sorprende la sapidità, che fa da supporto allo sviluppo gustativo, che si allunga su note fruttate, polposo.

  • Adelphi Private Stock Blend | Adelphi Distillery

    Profumi complessi e eleganti: noci, torba, frutta secca, ma anche note più dolci di miele di castagno e arancia amara. Al gusto è elegante, con una spiccata sapidità che lo rende quasi salino, tornano le note torbate e la sensazione leggermente amaricante della noce. Un Whisky pieno, corposo; ottima chiusura di una cena.

  • Andlau Gewurztraminer Vendanges Tardives 2011 Gresser

    Dal colore oro brillante, emana profumi molto intensi di litchi, petali di rosa, dolci esotici come i baklava, con il tipico aroma di miele caramellato e spezie. In bocca è perfettamente equilibrato, caldo, avvolgente, rotondo, ma sostenuto da una spalla acida incredibile che lo rende estremamente bevibile. Ottimo in chiusura di una cena importante sia abbinato al classico fios gras, o a dei dolcetti al miele.

  • Apfelbrand - Distillato Di Mele 43% s.a Pfau Brand

    La qualità cresce nel frutteto; quelli della Pfau Brand sono tutti a regime biologico. Estrema qualità della materia prima, rigorose politiche produttive che prevedono l'utilizzo esclusivo della frutta fresca e matura, senza aggiunta di zucchero, né di aromi, né di alcool. La grande arte della distillazione incontra la massima espressione della frutticoltura, così nascono i distillati della Pfau Brand. Un distillato di mele fragrante, fine, equilibrato; da degustare a fine serata con dei biscotti alle mele.

  • Apfelbrand (Im Holz) - Distillato Di Mele 43% s.a. (0,375l) Pfau Brand

    La qualità cresce nel frutteto; quelli della Pfau Brand sono tutti a regime biologico. Estrema qualità della materia prima, rigorose politiche produttive che prevedono l'utilizzo esclusivo della frutta fresca e matura, senza aggiunta di zucchero, né di aromi, né di alcool. La grande arte della distillazione incontra la massima espressione della frutticoltura, così nascono i distillati della Pfau Brand. Un distillato di mele fragrante affinato in legno, fine, equilibrato; da degustare a fine serata con dei biscotti alle mele.

  • Authenticus - Single Peated Malt Aged 25 Years 46% s.a. The Benriach Distillery

    Il top di gamma della linea "torbati", Authenticus è un whisky invecchiato per un minimo di 25 anni in botti di rovere. Una struttura estremamente complessa sia al naso che in bocca: il tipico sentore di torba è perfettamente integrato a note più dolce di miele e frutta tropicale, il tutto sostenuto da una scia erbacea di erbe aromatiche e leggermente iodata. Un'esperienza unica, assolutamente da provare!

  • Astuccio Franciacorta Millesimato Giósep 2009 Solive

    Spumante dal colore giallo dorato, con un perlage di ottima fattura, fine e persistente. Al naso emergono potenti i profumi dolci di miele, di agrume candito, frutta a polpa gialla matura, poi, anocra, sensazioni orientali di spezie, come il curry, la curcuma, lo zafferano, e ancora ad arricchire il quadro olfattivo note di lievitoe e crosta di pane. All'assaggio è pieno, elegante, caldo, con un'ottima morbidezza, le bollicine cremose accarezzano il palato. Grande corrispondenza con quanto aveva preannunciato al naso; persistente sulla nota sapida.  Il vino perfetto per accompagnare un bel piatto di spaghetti alla carbonara.

  • Astuccio Franciacorta Pas Dosé s.a. | Solive

    Risplende nel bicchiere di un bel giallo paglierino, con riflessi dorati. All'olfatto è ampio e intenso: netta la sensazione che ricorda la frutta esotica, un'ananas, una papaia, poi sensazioni più fresche d'agrume, e fiori bianchi, il tutto arricchito dalla scia minerale tipica di ogni Franciacorta che si rispetti. All'assagio è vibrante, un perlage estremamente fine e soave, di buona persistenza e elegante nella chiusura saido-fresca. Noi lo consigliamo in un abbinamento ad un piatto tipico della tradizione lombarda: il risotto alla milanese.

  • Alice .G - Prosecco Superiore | Le Vigne Di Alice

    Nato da uve Glera, Alice .G - Prosecco Superiore 2012 Le Vigne Di Alice è una bottiglia molto particolare perché nasce dal primo metodo Classico Prosecco Superiore DOCG della famosa cantina treviggiana.

  • Amarone della Valpolicella Riserva | Musella

    Un vino rosso rubino, con riflessi granato, concentrato e consistente. All'olfatto tipici sentori fruttati, di ciliegie in confettura, spezie dolci, cannella, chiodi di garofano, fiori appassiti, poi sentori più scuri di sottobosco, di radice, che con gli anni assumeranno un evoluzione tendente al goudron. In bocca è caldo, potente, corposo, la trama tannica è finemente compatta, lunga la persistenza sulle note dolci di ciliegia nera e speziate.

  • Amarone della Valpolicella | Musella

    L'Amarone Della Valpolicella Musella nasce dalla volontà di vinificare l’Amarone nel modo più naturale e tradizionale possibile, partendo da un’attentissima selezione delle uve. Il risultato di questa vinificazione è un vino rosso rubino, concentrato e consistente. Con sentori tipici di frutta matura, spezie, liquirizia, tabacco, cioccolato, sottobosco. In bocca è caldo, potente, corposo, la trama tannica è finemente compatta, lunga la persistenza sulle note dolci di ciliegia nera e speziate.

  • Alice Prosecco Superiore Conegliano Valdobbiadene Extra Dry Brut 2015 | Le Vigne di Alice

    Questo Prosecco Superiore Conegliano e Valdobbiadene DOCG viene fermentato secondo il metodo Charmat, nel bicchiere è giallo paglierino, luminoso e brillante, con un perlage abbastanza fine e persistente. Emana profumi tipici di fiori bianchi, acacia, pere, mele, caprifoglio, e agrumi dolci. Servitelo come aperitivo vicino a una tartina al burro salato e salmone affumicato norvegese.

  • Angelo Pas Dosé | Le Vigne Di Alice

    Quelle di Angelo Pas Dosé 2009 Le Vigne Di Alice sono bollicine delicate dagli aromi di zafferano, uvaspina, limone candito, cannella, sandalo. Il sapore sapido, asciutto e pastoso, fa si che questo spumante possa accompagnare anche i primi piatti più complessi.

  • Amacos Frascati Superiore Riserva Docg | De Sanctis

    Amacos Frascati Superiore Riserva Docg è un vino bianco, color giallo dorato, con una bella mineralità fumé che ripercorre con forza la tradizione dei Castelli Romani.

  • Abissi Metodo Classico Dosage Zero | Bisson

    Il re degli abissi, 18 mesi sui lieviti a 60 metri sotto il mare ci restituiscono un vino dal colore giallo paglierino, con un perlage fine e persistente. Profumi di agrumi, frutta a polpa bianca e ovviamente una matrice tipicamente salmastra. All'assaggio è secco, fresco e piacevolmente sapido. Ogni bottiglia è decorata naturalmente da alghe e depositi marini, che ne fanno un pezzo unico.

  • Abissi Riserva Metodo Classico Dosage Zero | Bisson

    Il re degli abissi, 30 mesi sui lieviti a 60 metri sotto il mare ci restituiscono un vino dal colore giallo paglierino, con un perlage fine e persistente. Profumi di agrumi, frutta a polpa bianca, spezie, frutta secca, miele, crosta di pane e ovviamente una matrice tipicamente salmastra. All'assaggio è secco, fresco e piacevolmente sapido, con un'ottima struttura gusto-olfattiva, molto persistente. Ogni bottiglia è decorata naturalmente da alghe e depositi marini, che ne fanno un pezzo unico. L'abbinamento? Re vuole re...provatelo con un leone di mare alla catalana. Straordinario!

  • Abissi Rosé Metodo Classico Dosage Zero | Bisson

    Uno spumante rosé estremamente particolare, dopo 22 mesi complessivi di sosta sotto il mare, riemerge un vino dal colore rosa tenue, con profumi di piccoli frutti di bosco, bacche mediterranee, accenni vegetali e salmastri. L’assaggio è secco, fresco e piacevolmente sapido, con una nota marina che si allunga nel finale arricchendo il ricordo fruttato di ribes. Abbinatelo ad un risotto agli scampi. Ogni bottiglia è decorata naturalmente da alghe e depositi marini, che ne fanno un pezzo unico.

  • Balera Cortese Piemonte 2014 Icardi

    Il vino prende il nome dalla sala da ballo situata nei pressi dell'azienda all'inizio dello scorso secolo. A naso è caratterizzato da da gradevoli profumi di fiori di campo e pesca matura. Il sapore è equilibrato, sapido, di buon equilibrio. Si consiglia di servire a 12°C, bello fresco, come aperitivo.

  • Barbera d' Alba 2014 Corino Giovanni

    Barbera d' Alba 2014 di Corino Giovanni è un vino rosso succoso ed espressivo. Il terreno argilloso su cui è cresciuto dà a questo vino una grande bevibilità, persistente con richiami di cioccolato fondente guarnito da amarene e more. Ottimo con una zuppa di farro arricchita con pezzetti di salsiccia di Bra.

  • Bas-Armagnac Veuve Goudoulin

    Si presenta nel bicchiere del tipico colore ambrato. Ci concede un naso molto aromatico e fruttato di vaniglia, mela cotogna e pesche tabacchiere, percepibili sia al naso che in bocca con buona persistenza.  Perfetto in abbinamento con del cioccolato nero aromatizzato alla vaniglia.

  • Bas-Armagnac15 Ans D'age 40% s.a. Veuve Goudoulin

    Ambrato brillante. Olfatto etereo di resina, prugne secche, fichi, noci, cannella e ricordi di vaniglia. Al palato è rotondo, con buona freschezza e salinità in equilibrio. Si chiude lunghissimo sui ricordi di vaniglia. Perfetto per accompagnare una fetta di panforte senese.

  • Bas-Armagnac 20 Ans d'age s.a. Veuve Goudoulin

    Ambrato brillante. Olfatto etereo di resina, prugne secche, fichi, noci, cannella e ricordi di vaniglia. Al palato è rotondo, con buona freschezza e salinità in equilibrio. Si chiude lunghissimo sui ricordi di vaniglia. Perfetto per accompagnare una fetta di panforte senese.

  • Bas-Armagnac 30 Ans D'age 40% s.a. Veuve Goudoulin

    Ambrato brillante. Olfatto etereo di resina, prugne secche, fichi, noci, cannella e ricordi di vaniglia. Al palato è rotondo, con buona freschezza e salinità in equilibrio. Si chiude lunghissimo sui ricordi di vaniglia. Perfetto per accompagnare della cioccolata all'arancia.

  • Bas-Armagnac 40 Ans D'age s.a. Veuve Goudoulin

    Ambrato brillante. Olfatto etereo di resina, prugne secche, fichi, noci, cannella e ricordi di vaniglia. Al palato è rotondo, con buona freschezza e salinità in equilibrio. Si chiude lunghissimo sui ricordi di vaniglia. Perfetto per accompagnare del cioccolato nero.

  • Bas-Armagnac 60 Ans D'age s.a. Veuve Goudoulin

    Color mogano. Olfatto etereo di resina, prugne secche, fichi, noci, cannella e ricordi di vaniglia. Sensazione tostate di torrefazione e goudron nel finale. Al palato è rotondo, con buona freschezza e salinità in equilibrio. Si chiude lunghissimo sui ricordi di vaniglia. Distillato da meditazione.

  • Bas-Armagnac 70 Ans D'age s.a. Veuve Goudoulin

    Color mogano. Olfatto etereo di resina, prugne secche, fichi, noci, cannella e ricordi di vaniglia. Sensazione tostate di torrefazione e goudron nel finale. Al palato è rotondo, con buona freschezza e salinità in equilibrio. Si chiude lunghissimo sui ricordi di vaniglia. Distillato da meditazione.

  • Bas-Armagnac 8 Ans D'age s.a. Veuve Goudoulin

    Ambrato brillante. Olfatto etereo di resina, prugne secche, fichi, noci, cannella e ricordi di vaniglia. Al palato è rotondo, con buona freschezza e salinità in equilibrio. Si chiude lunghissimo sui ricordi di vaniglia. Perfetto per accompagnare una fetta di panforte senese.

  • Bourgogne Pinot Noir 2014 Ballot Millot

    Pinot Nero di Borgogna nella sua versione più delicata; con tipici sentori di frutti di bosco: fragoline, ribes, mirtilli; seguiti da un floreale di rosa canina e da un accenno di spezie. In bocca è di media struttura, fresco e sapido.

  • Bracco Rosso Colline Del Genovesato 2009 Bisson

    Rosso rubino intenso. La maturazione in Tonneau (lt. 550) conferisceal vino, oltre ai profumi propri della granaccia tradizionale, sentori di vaniglia, liquirizia, pepe nero e mirto. Sapore morbido e vellutato, molto persistente. Conservazione del vino oltre 10 anni.

  • Bric Du Su Grignolino Piemonte 2014 Icardi

    100% Grignolino, profumi di rosa e foglia di noce; esprime il suo carattere al palato, fresco, con un buon tannino, dal tipico finale amaricante. Si consiglia di servire a 18°, in abbinamento a una zuppa di legumi.

  • Berg Rottland - Rüdesheim Riesling | Georg Breuer

    Questo vino è di colore giallo paglierino con riflessi verdi, che preannunciano grande acidità. All'olfatto è davvero potente, frutta a polpa gialla, pesca, floreale di ginestra, e un impatto minerale davvero importante, idrocarburi che si svilupperanno con anni di affinamento in bottiglia. In bocca è, nonostante l'età, ancora particolarmente vivido, vivace, con una vibrante freschezza, rotondo, morbido, equilibrato, di grande struttura e di un'eleganza e al contempo potenza uniche, che solo questi bianchi riescono a esprimere. Un vino bianco con un potenziale di invecchiamento di anche 30 anni. Straordinario! Provatelo con un salmone selvaggio norvegese, sarà un'esperienza unica.

  • Berg Schlossberg RüDesheim Riesling | Georg Breuer

    Un vino bianco dal colore vivace e brillante. Una mineralità complessa che ha bisogno di tempo per sviluppare il suo vero carattere. Servire fresco, gustando in buona compagnia un piatto di arrosto di maiale con le mele. Etichetta artistica creata da John Korner.

  • Berg Roseneck - RüDesheim Riesling | Georg Breuer

    Gli aromi speziati e fruttati ed il corpo pieno e l'ottima mineralità delineano questo Riesling come un vino dall'importante struttura aromatica e gustativa. Grandissimo potenziale di invecchiamento, importanza del sorso e della persistenza, tanto da poter sostenere piatti importanti come lo stinco di vitello con frutta secca e succo di melograno.

  • Barolo Giachini | Corino Giovanni

    Barolo Giachini di  Giovanni Corino è un vino dal colore rubino tendente al granato. Sentori fruttati di mora, prugna, spezie dolci, liquirizia, cioccolato si sprigionano nel naso. Al palato è pieno, fresco e rotondo, con un buon tannino.

  • Barolo Vecchie Vigne | Corino Giovanni

    Barolo ottenuto da uve della parte più antica della famosa vigna Giachini. Questo territorio è costituito da soli 0,4 ettari di vigneti con un'età media di 45 anni, per una qualità del frutto superiore.   Anche con 24 mesi di affinamento in barriques nuove per lo più francesi, resta ancora un Barolo classico! 

  • Barbera D'alba Ciabot Du Re | Corino Giovanni

    Vino rosso rubino con riflessi violacei, compatto e vivace. Al naso sprigiona sentori di cuoio , liquirizia, caffè e mora. Al palato è fresco, sapido e con un finale lungo e persistente. Ottimo da bere in compagnia magari davanti a un piatto di bollito misto.

  • Barolo | Corino Giovanni

    Il Barolo Corino Giovanni è un vino scuro con note di prugna e ciliegia che si fondono con spezie, tabacco e liquirizia. Un Barolo ancora un po' giovane ma con un appeal degno di nota.

  • Barolo Arborina | Corino Giovanni

    Il Barolo Arborina Corino Giovanni è un vino dai meravigliosi aromi di frutta dolce, ricchi e potenti; una concentrazione intensa di sapore, sapido con un finale sul palato pieno e speziato e sapori di piccole bacche succulenti, note dolci diconfettura di more e ribes maturo viene supportata da un apporto tannico maturo e deciso.

  • Bolgheri Rosso Borgeri | Giorgio Meletti Cavallari

    Il vino di sintesi del terroir bolgherese che ci presenta l'Azienda Giorgio Meletti Cavallari. Il tipico taglio bordolese viene arricchito da una percentuale di Syrah che ne accentua le note speziate, sia al naso che in bocca. Noi lo consigliamo in abbinamento ad un piatto di gnocchi al ragù. Piacevole la chiusura fresco-sapida.

  • Boca | Cantine Vallana

    Un Boca dalla grande finezza aromatica, spezie, frutti rossi sottospirito, scorza d'arancia e una piacevole nota amaricante di genziana. Tannino perfettamente integrato. Ottimo con la polenta concia.

  • Bourgogne Chardonnay | Ballot Millot

    Lo Chardonnay base del Domaine Ballot Millot, si caratterizza per i suoi aromi delicati di frutti tropicali e per la bella freschezza che lo rende perfetto come vino da aperitivo. Noi lo consigliamo in abbinamento a un'insalata di polpo e patate. 

  • Beaune Pinot Nero 1er Cru Epenottes | Ballot Millot

    Un piacevolissimo Pinot Nero 1er Cru di Borgogna, dai sentorri di piccoli frutti rossi, spezie e fiori. Caratterizzato da una buona beva, fresca e sapida. Servitelo appena fresco con un rombo arrostito con funghi porcini.

  • Barbaresco | Bruno Rocca

    Rubino trasparente, l'archetipo del Nebbiolo nella denominazione Barbaresco: profumi di more, ciliegie, arancia sanguinella, pepe nere, terra bagnata. L'assaggio è molto elegante, con una fitta trama tannica perfettamente integrata e una marcata freschezza agrumata, si allunga sulla nota di chinotto. Manzo ai porcini, l'abbinamento perfetto.

  • Barbera d'Alba | Bruno Rocca

    Un vino dal colore rosso porpora, con profumi di amarene, liquirizia, chiodi di garofano, vaniglia, tabacco, humus. All'assaggio è decisamente fresco e con una buona struttura, tannino vellutato. Otiimo in abbinamento al classico agnolotto del plin.

  • Barbera D'Asti | Bruno Rocca

    Barbera di buona struttura, con profumi di more, mirtilli, cannella, vaniglia, bacche di ginepro. In bocca è fresco, mediamente tannico, con un finale lungo sui toni fruttati. Perfetto vicino a uno spezzatino di manzo.

  • Bas-Armagnac Millesimato 40% | Veuve Goudoulin

    Il Bas-Armagnac Veuve Goudoulin è un distillato realizzato con il tradizionale alambicco armagnacais, a partire da uve Ugni Blanc e Baco Noir. In base al millesimo e agli anni di invecchiamento, questi Bas-Armagnac possono assumere colori che vanno dall'oro verde, all'ambra, all'aranciato.  Distillati di grande qualità con un quadro olfattivo estremamente complesso e un equilibrio gusto-olfattivo senza eguali. Distillati per veri intenditori, perfetti da degustare come dopo cena da meditazione, o in abbinamento a dolci al cioccolato fondente, a dessert speziati, e apiccola pasticceria secca. Scopri le incredibili annate ancora in commercio.

  • Brancaia Tre Igt Rosso di Toscana | Brancaia

    Dal colore rosso rubino intenso e compatto. All'olfatto emana profumi di visciole e frutti di bosco, un sentore tipico di sottobosco, di muschio, di humus, e ancora note balsamiche di eucalipto, legno di sandalo, spezie e erbe aromatiche. Morbido e di buona struttura all'assaggio, con una vivida acidità e una trama tannica fine e ben integrata. Il finale sapido ne aumenta la bevibilità. Il vino da abbinare ad un arrosto di maiale con prugne.

  • Barbaresco Docg Montestefano | La Ca' Nova

    Il colore è tipicamente trasparente con nuance rubino tendenti al granato. Il quadro olfattivo è ampio e complesso, alterna sensazioni floreali, fruttate, speziate e eteree: ciliegia, viole, chinotto, note cioccolatose che ricordano il boero, ancora spezie come il pepe verde, terra bagnata e sottobosco. All'assaggio è di grande fattura, seppure ancora molto giovane, splendida la freschezza agrumata che ne allunga il sorso, tannino molto presente e di grande eleganza. Ha una lunga persistenza che ripercorre le sensazioni percepite al naso. Provatelo con una tasca di manzo ripiena.

  • Barbaresco Docg | La Ca' Nova

    Discreatamente trasparente nel calice, tipico per un vino da Nebbiolo in purezza ed evoluto in botti grandi, di un colore rosso granato. All'olfatto questo Barbaresco Docg ci conquista con un bouquet ampio, dove aromi fruttati di confettura di lampone e mora si avvicendano a profumi di liquirizia e tabacco, spezie, sottobosco e chinotto. In bocca è corposo e strutturato, con un tannino soffice. Chiude con un finale piuttosto persistente. Perfetto in abbinamento ad un piatto della tradizione piemontese come i tajarin con ragù di fassona.

  • Bourgogne Chardonnay 2014 Amiot Guy Et Fils

    Vino tipico del territorio. Bianco, fruttato, complesso, espressivo. Uno Chardonnay di media struttura, sapido e persistente. Ottimo con un piatto di pasta ai gamberi imperiali.

  • Bel Echo Pinot Noir 2013 Clos Henri

    Un pinot nero estremamente carismatico, con una nota minerale fumé che lo arricchisce e lo rende un cavallo di razza tra i vini di questa azienda. Provatelo con un piatto di funghi arrosto.

  • Bel Echo Sauvignon Blanc 2014 Clos Henri

    Un Sauvignon atipico per questa azienda: nato su suoli argillosi è potente, rotondo, corposo; con netti sentori di frutta tropicale e una mineralità gessosa. Lo consigiamo in abbinamento ad una frittura di paranza.

  • Clynelish - 17 Anni - Adelphi Distillery

    Whisky dal bel colore giallo dorato. Naso complesso: piccante nelle note minerali di selce, il tutto viene ammorbidito da una sensazione quasi di cera, di glassa dolce, di buccia di bananana, di mango, di litchi, di cannella, note dolci arricchite dalla tipica nota salmastra. All'assaggio risulta essre un Whisky molto ricco, oleoso, dolce, con ricordi di erbe aromatiche e scorza di arancio. Avvolgente, caldo con i suoi 57% Vol., perfetto con della cioccolata con arancia candita.

  • Chassagne Montrachet 1er Cru Morgeot 2007 Ballot Millot

    Un grande Chardonnay di Borgogna del 2007. Complesso, avvolgente, potente, con spiccati aromi di frutta esotica e la nota calda burrosa sorretta da una vivida mineralità

  • Cofanetto Horizons 12yo - Triple Distilled - 50% The Benriach Distillery

    Invecchiato in botti di rovere americano utilizzate per affinare lo Sherry: sentori unici di miele d'acacia, arancia candita, note tostate e fumé, frutta secca, noci e arachidi. In bocca una struttura cremosa, ancora miele e frutta secca. Un whisky 12 years old vellutato e fine, di grande finezza e persistenza.

  • Carignano Del Sulcis Doc Vecchie Vigne | 6 Mura

    E’ un Carignano di grande stoffa e concentrazione, dal grande potenziale di invecchiamento, prodotto da viti quasi centenarie a resa bassissima per ettaro. Dal colore rosso rubino scuro, profondo e dal bouquet potente di frutta rossa matura e spezie. Vino elegante dal corpo pieno, a volte austero come la terra da dove proviene e setoso al tempo stesso con note di spezie, tabacco e cioccolato.

  • Creso | Fattoria di Petrognano

    Creso Fattoria Di Petrognano: colore giallo dai riflessi verdolini. Profumo delicato, ma molto intenso di frutta dal sapore persistente e armonico. Si consiglia di servire intorno agli 8°-10°C.

  • Cognac X.O. Ulysse 40% Cognac Drouet et fils

    Un Cognac realizzato in onore del capostipite della famiglia Drouet, con le uve delle migliori vigne del 1er Cru Grande Champagne. Un X.O. molto suadente, rotondo, morbido, con un bouquet ampio che spazia dagli aromi dolci di vaniglia, mandorla, frutta candita, a quelli più complessi di spezie piccanti.

  • Colline Novaresi Rosso | Cantine Vallana

    Un rosso bevibile e di buona struttura, con ricordi fruttati e di spezie; tannino un po' scalpitante. Provatelo con un piatto di gnocchi al ragù.

  • Chassagne Montrachet 1er Cru Les Vergers | Amiot Guy Et Fils

    Chassagne Montrachet 1er Cru Les Vergers del domaine Amiot Guy Et Fils è un vino dai sentori freschi e mentolati, setoso e minerale con un’armonia persistente. Speziato, con note mielose e di pesche bianche a naso. Da apprezzare dopo 5-6 anni dalla vendemmia.

  • Chassagne Montrachet 1er Cru Les Caillerets | Amiot Guy Et Fils

    Quando si versa un Chassagne Montrachet 1er Cru Les Caillerets del Domaine Amiot Guy Et Fils non ci si può non aspettare grande equilibrio e struttura. Profumi floreali, agrumati, di miele e mineralità gessosa. Uno Chardonnay di classe.

  • Chassagne Montrachet 1er Cru Les Champgains | Amiot Guy Et Fils

    Chassagne Montrachet 1er Cru Les Champgains del domaine Amiot Guy Et Fils è una bella interpretazione dello Chardonnay di Borgogna. Fragrante e fresco, si distingue per i suoi aromi agrumati e minerali. Ottimo in abbinamento a una frittura di paranza.

  • Chassagne Montrachet 1er Cru Les Macherelles | Amiot Guy Et Fils

    Chassagne Montrachet 1er Cru Les Macherelles del Domaine Amiot Guy Et Fils è un 1er Cru di grande eleganza: si sviluppa su stoni burrosi, di frutti e fiori bianchi, con una splendida mineralità calacarea. All'assaggio è morbido, rotondo, con una aromaticità mentolata che bilancia i ricordi dolci di miele e frutta secca. Provatelo con una sogliola alla mugnaia, straordinario!

  • Crémant D'alsace Brut | Alsace Willm

    Uno spumante metodo classico che esprime tutta la finezza e l'aromaticità di questo incredibile territorio. Profumi fragranti che spaziano dal floreale alla frutta fresca, a sentori più dolci di miele e crosta di pane. Un assaggio delicato, con bollicine sottili e persistenti che preparano la bocca all'assaggio di una tartina con burro salato e salmone.

  • Calonga Pinot Nero | Bisi

    Rosso rubino, non molto concentrato, al naso emana profumi di frutti rossi, spezie, peonia, e alloro. In bocca è delicato, con un tannino non troppo prorompente. Abbinatelo ad una scaloppa di pollo.

  • Caratello Passito Golfo del Tigullio doc | Bisson

    Un vino dolce affinato 36 mesi in piccoli caratelli non di primo passaggio. Profumi di scorza d'arancia candita, albicocca disidratata, pesca sciroppata, mandorla, poi un floreale di ginestra, erbe aromatiche. In bocca è caldo, morbido e dolce, ma perfettamente sostenuto da acidità e sapidità. Ideale per accompagnare una crostata con confettura di albicocca.

  • Ciliegiolo Rosato Portofino Doc | Bisson

    Un rosato da uve Ciliegiolo. Si presenta nel bicchiere di un bellissimo e luminoso rosa cerasuolo, sprigiona profumi di ciliegie, lamponi, ribes, rosa canina, timo, anguria, geranio. Fresco all'assaggio con un finale caratterizzato da coerenti ritorni fruttati e di erbe aromatiche. Perfetto in spiaggia, servito freddo, in abbinamento ad una caprese.

  • Ciliegiolo Rubino Colline Del Genovesato | Bisson

    Rosso rubino, con fragranti note di ciliegie, fragole, ribes e mirtilli. Il sorso è piacevole e semplice, giocato per lo più sulle fresche note fruttate. Ottimo con la parmigiana di melanzane.

  • Coparossa Barbaresco | Bruno Rocca

    Colore rosso rubino tendente al granato. Ampio spettro olfattivo che gioca sui toni croccanti e dolci di ciliegie, tabacco dolce, cacao, viole, poi sensazioni più scure di china, terra bagnata, pepe nero, sensazioni ferrose. All'assaggio è pieno e appagante, con un tannino rotondo; molto persistente sulle note dolci di ciliegia. Ottimo con del brasato di manzo.

  • Cadet Langhe Chardonnay | Bruno Rocca

    Giallo dorato, emana profumi di ananas, mela golden, ginestra, miele. In bocca è di buona struttura e morbidezza, piacevole e non troppo invadente: servitelo fresco vicino a un piatto della cucina vegetariana come lo sformato di verdure.

  • Cinque Terre Doc | Campogrande

    Un vino esile, piacevole che incarna l'essenza di questo splendido territorio: le Cinque Terre. Color giallo paglierino con riflessi dorati, emana profumi di agrume, erbe aromatiche, timo, e basilico, macchia mediterranea e profumi salmastri che ricordano il mare. In bocca è estremamente piacevole con la sua spiccata sapidità e i ricordi agrumati. Proponetelo come aperitivo accanto ad un insalata di polpo e patate e basilico.

  • Canaiolo | Castello Della Paneretta

    Un vino dal colore rosso rubino con riflessi violacei, al naso emergono profumi di ciliegie, more, piccoli frutti rossi, bacche di rovo, sottobosco, liquirizia e cioccolato fondente. All'assaggio emerge subito la nota calorica supportata da buona freschezza e da un vivo tannino. Il finale chiude su note dolci di ciliegia. Ottimo servito fresco con del maialino arrosto.

  • Chianti Classico | Castello Della Paneretta

    Ottimo rapporto qualità-prezzo per questo Chianti Classico Docg dal colore rosso rubino con sfumature granato. Profumi di piccoli frutti rossi, lamponi, ribes, fragoline di bosco; poi sentori speziati e di sottobosco. In bocca è piacevolmente morbido con un tannino vellutato e un finale fresco che ricorda l'arancia sanguinella. Da provare con una zuppa di fagioli con crostini di pane toscano cotto a legna.

  • Chianti Classico Riserva | Castello Della Paneretta

    Chianti Classico Docg dal colore rubino con unghia granata. Un naso davvero ampio con note di ribes, lamponi, marasca sotto spirito, visciole, e poi terra bagnata, humus, sensazion piccanti, ferrose, di pietra focaia e spezie scure. In bocca emerge grande morbidezza sostenuta da un buon apporto acido e sapido, il tutto a incorniciare un tannino perfettamente maturo e integrato. Un vino dal grande potenziale evolutivo. Proponetelo durante un barbeque con gli amici, perché no, con delle BBQ Ribs.

  • Chianti Classico Riserva "Torre a Destra" | Castello Della Paneretta

    Il colore è un bel rosso rubino impenetrabile, colpiscono subito aromi di pout-pourri, erbe aromatiche, accenni balsamici, viole e rose appassite, ciliegia, marasca. L'assaggio è equilibrato, austero, con un ottimo tannino, freschezza prorompente e spiccata alcolicità. Un vino di ottima fattura, che ha bisogno di qualche anno per digerire la sua austera struttura.  Da provare con del succulento maialino al forno.

  • Champagne Dizy 1er Cru Corne Bautray | Champagne Jacquesson et fils

    Un Blanc de Blancs, 100% Chardonnay, complesso, scuro inizialmente, ma che sostando un po' nel bicchiere rivela tutta la sua classe: frutta secca, mandorle, agrumi, spezie dolci, sensazioni vanigliate, burrose lasciano presto il posto a toni complessi, gessosi, arricchiti da un bouquet floreale, e effluvi quasi salmastri. Assaggio estremamente espressivo: questo Champagne entra in bocca con un attacco agrumato, poi sprigiona tanta freschezza e una marcata sapidità che bilanciano una materia grassa e piena. Tantissima complessità, ricchezza, caratterizzazione per uno Champagne che è solo all'inizio del suo percorso: almeno altri 25 anni sulle spalle e ci darà delle sensazioni uniche. Noi consigliamo un abbinamento territoriale con delle  escargot à la Bourguignonne. Questo grandissimo Champagne è perfettamente in grado di reggere piatti così elaborati.

  • Champagne Avize Grand Cru Champ Caïn | Champagne Jacquesson & Fils

    Champ Caïn è uno dei lieux-dits più affascinanti di Jacquesson: ad Avize, Grand Cru della Côte de Blancs, su terreni gessosi, troviamo la quinta essenza dello Chardonnay. Un vino complesso, ricco, con un profilo olfattivo di grande classe: agrumi, spezie orientali, zenzero, pepe bianco, frutti croccanti, ananas e mela verde, il tutto incorniciato da una tipica nota iodata. L'assaggio è dinamico: tanto corpo, un vino cremoso ma anche teso e preciso sulla nota fresca di pompelmo, la burrosità dei migliori Chardonnay è perfettamente bilanciata dalla spiccata sapidità, che rende il finale persistente ed elegante. Da provare con un risotto agli scampi e zafferano. Ve ne innamorerete.

  • Champagne Cuvée n°739 | Champagne Jacquesson & fils

    Nell'annata 2011 non sono stati prodotti i lieux-dits, perciò i vini dei migliori appezzamenti sono confluiti in questa cuvée dando a questo Champagne una complessità e una ricchezza gusto-olfattiva grandiosa: naso improntato su note dolci di caramella, miele, frutta secca, mandorle, il tutto rinfrescato da note agrumate di pompelmo rosa e da sensazioni iodate. Un quadro olfattivo ancora non pienamente espresso. Va aspettato. L'assaggio è pieno, complesso, rotondo, con una bollicina finissima, grande profondità e vivida freschezza. Finale persistente e salino. Un vino estremamente piacevole. Abbinatelo a un piatto di spaghetti alle vongole.

  • Champagne Cuvée 734 D.T. | Champagne Jacquesson & Fils

    Degorgement Tardiv anche per la Cuvée 734: otto anni sur lie, primi accenni di evoluzione ma ancora tanto potenziale di invecchiamento da esprimere. Il  naso è di grande spessore: sentori di pasticceria, di pan brioche, frutti piccoli appena maturi, mora bianca, ribes, agrumi, una leggera speziatura che ricorda i pistilli di zafferano, e ancora sensazioni floreali, di foglia di tabacco; il tutto arricchito da una leggerissima nota ossidativa. In bocca la lotta tra acidità e sapidità ci conferma l'idea che questo Champagne può ancora evolvere tanto, così da poter essere goduto pienamente tra qualche anno. Dopo la prima sensazione acido-sapida arriva un gusto pieno, complesso, in perfetto stile Jacquesson: tanta rotondità, un'esplosione di gusto, ritorni burrosi, caldi, che chiudono piacevolmente in un finale morbido e sapido, che ricorda il burro di noccioline. Molto persistente. Uno Champagne da godere a tutto pasto; noi lo consigliamo in abbinamento a del Parmigiano Reggiano 60 mesi, per un momento di vero appagamento.

  • Champagne Dizy 1er Cru Terres Rouges Rosé | Champagne Jacquesson & Fils

    Il Terres Rouges è un rosé de saignée, della linea lieux-dits. Il colore è un rosa cerasuolo. Al naso emergono sensazioni dolci di piccoli frutti rossi, ribes, lamponi, fragoline di bosco, poi arrivano note più complesse di spezie, tabacco, ricordi appena ferrosi.  In bocca è asciutto e compatto, con una bollicina fine. Un assaggio austero, che lascia spiazzati poiché se non fosse per le fini bollicine sembrerebbe di degustare un vino rosso. Vuole un piatto elaborato: lo consigliamo con un secondo a base di carne bianca, come il coniglio porchettato.

  • Champagne Minéral Blanc de Blancs Grand Cru | Agrapart & Fils

    Champagne dal lucente color giallo dorato. Naso fragrante, con sensazioni iodate e salmastre in primo piano, poi profumi agrumati di lime, il tutto arricchito da note più dolci di piccola pasticceria. L'assaggio è estremamente ricco: tanta potenza e verticalità, senza perdere mai l'eleganza. La freschezza citrina caratterizza il lunghissimo finale. Uno Champagne di grande classe, provatelo con della mortadella di Campotosto per un'esperienza mistica.

  • Champagne Terroirs Grand Cru Blanc de Blancs | Agrapart & Fils

    All'esame olfattivo questo Blanc de Blancs risulta inizialmente austero, composto, serrato su toni di roccia scura, appena alleggerite da aromi agrumati di limone.  Piano piano, scavando, emergono sensazioni più morbide di crosta di pane, di timo, di pasta frolla. La bocca invece è sorprendente: una rotondità che non ti aspetti, ricordi di pesca bianca e erbe aromatiche; potente sapidità e freschezza che ne allungano il sorso, rendendolo vivace e tridimensionale. Un bicchiere tira l'altro. Da provare con una frittura di mare.

  • Champagne L'Avizois Blanc de Blancs Grand Cru | Agrapart & Fils

    Blanc de Blancs dal colore giallo dorato, luminosissimo, con un perlage decisamente fine e persistente. Stratificazioni di profumi: sensazioni di pietra focaia, mano a mano emergono con grande eleganza profumi floreali, di ananas e litchi, lievi accenni di torrefazione, e ancora frutta secca tostata, erbe aromatiche, una piacevole nota di burro fuso. L'assaggio è perfettamente corrispondente al naso: grande tensione ed equilibrio tra sostanza, materia e freschezza, sapidità; maturità ma anche propulsione evolutiva. Finale lunghissimo che ricorda i fiori di campo.  Da provare con un tajerin al tartufo bianco. Un'esperienza unica.

  • Champagne Vénus Blanc de Blancs Grand Cru | Agrapart & Fils

    Champagne dal colore oro-verde, con perlage estremamente fine e persistente. Un quadro olfattivo perfetto, mai sopra le righe: dai sentori di frutta tropicale dolce, a un floreale elegante di ginestra, gelsomino, glicine, sensazioni iodate, bilanciate da una freschezza agrumata. L'assaggio sintetizza quanto preannunciato al naso: gusto ricco e controllato, cremoso e dinamico, di grande equilibrio tra struttura, nota calorica, freschezza e sapidità. Carbonica di grande fattura, rende la sensazione dolce del frutto tropicale particolarmente cremosa, non ti fa proprio pensare a un non dosato. Grande Champagne da abbinare ad un trancio di salmone con citronette.

  • Champagne Réserve Brut | R. Pouillon & Fils

    Uno Champagne dal colore giallo dorato, di grande luminosità data anche dal perlage fine e persistente. Al naso sprigiona aromi dolci di acacia, fiori bianchi come il biancospino, agrumi e sensazione appena balsamiche di aghi di pino, il tutto coronato da note di frutta secca tostata. All'assaggio risulta ben bilanciato, con una buona freschezza che sorregge un corpo robusto. Il finale si allunga su sensazioni tostate e di miele. Assagiatelo in abbinamento ad un carpaccio di funghi porcini e scaglie di grana staginato.

  • Champagne Les Blanchiens 1er Cru | R. Pouillon & Fils

    Champagne dal colore giallo dorato. Naso intrigante con sentori tipici di ribes bianco, agrumi, lime, nocciola tostata, erbe aromatiche, e poi ancora frutta tropicale. In bocca è vivace, dotato di grande freschezza che lo rende asciutto, lineare, teso. Da provare in abbinamento ad un arrosto di maiale alle erbe di montagna.

  • Chablis Les Vieilles Vignes | Domaine Pascal Bouchard

    Colore giallo paglierino con riflessi oro-verde; al naso emana profumi freschi, agrumati, arricchiti da note calde che ricordano il burro fuso, le spezie dolci, e ancora profumi di frutta tropicale, ananas, mango; con una netta nota minerale che incornicia questo tipico quadro olfattivo. Il sorso è snello, con una potente sapidità che bilancia il corpo ricco, morbido e di buona struttura di un vino che matura in barriques di rovere francese. Il vino perfetto per accompagnare un plateau royale.

  • Chablis Les Vieilles Vignes 2014 bottiglia 0,375 | Domaine Pascal Bouchard

    Colore giallo paglierino con riflessi oro-verde; al naso emana profumi freschi, agrumati, arricchiti da note calde che ricordano il burro fuso, le spezie dolci, e ancora profumi di frutta tropicale, ananas, mango; con una netta nota minerale che incornicia questo tipico quadro olfattivo. Il sorso è snello, con una potente sapidità che bilancia il corpo ricco, morbido e di buona struttura di un vino che matura in barriques di rovere francese. Il vino perfetto per accompagnare un plateau royale.

  • Chablis Mont de Milieu 1er Cru Les Vieilles Vignes | Domaine Pascal Bouchard

    Colore giallo paglierino con riflessi verdi luminosi. Il quadro olfattivo è ampio e di grande eleganza: un floreale di gelsomino e glicine si accompagna a sentori fruttati di limone, agrumi, ribes bianco, un'ananas non troppo matura e ancora frutta secca, mandorle e nocciole, spezie dolci; il tutto arricchito da un'elegante sfumatura minerale. All'assaggio troviamo una grande corrispondenza con quanto preannuciato all'olfatto: la spalla fresco-sapida la fa da padrone, sostiene perfettamente la struttura e la rotondità dello Chardonnay. Sottile e complesso, un vino bianco impeccabile accostato a dei crostacei bolliti.

  • Chablis Grand Cru Les Clos Les Vieilles Vignes | Domaine Pascal Bouchard

    Giallo dorato, corposo, ricco; sprigiona aromi complessi che virano dai profumi fruttati di ananas, frutta a polpa gialla matura, ai toni tostati di pain grillé, di nocciole, e ancora un agrume candito, erbe aromatiche; il tutto arricchito da una gradevole mineralità di pietra focaia e iodio. Un incipit davvero notevole. L'assaggio non delude: fresco e morbido allo stesso tempo, vivace e tagliente da un lato, ma anche scorrevole e ben strutturato, molto persistente sulla scia sapida; di grande persistenza. Noi lo consigliamo abbinato ad un piatto importante come l'aragosta alla catalana, per una cena da sogno.

  • Champagne Brut Tradition s.a. | Brice Champagne

    Colore giallo paglierino brillante, con un perlage sottile e dalla buona persistenza. Emana profumi freschi di agrumi, di pesca bianca, melone invernale, poi un floreale di gelsomino; il tutto arricchito da sensazioni fragranti di crosta di pane e piccola pasticceria. Il sorso è equilibrato: discreta freschezza bilanciata da una trama morbida e una bollicina non invasiva. La buona sapidità ne allunga il finale, aumentando la sua bevibilità. Noi lo consigliamo in abbinamento a una torta rustica con ricotta e spinaci.

  • Champagne Bouzy Grand Cru Brut | Brice Champagne

    Champagne dal colore giallo dorato, caratterizzato da bollicine sottili e persistenti. Al naso emergono profumi delicati di fiori bianchi, poi note fragranti di crosta di pane, e ancora sentori dolci di miele di acacia, e una nota minerale a chiusura. L'assaggio è cremoso, morbido, ma con una spalla acida ben presente, ritornano gli agrumi, l'ananas, le erbe aromatiche. Una splendida sapidità rende il finale piacevole e lungo. Da provare con del salmone scozzese selvaggio.

  • Champagne Bouzy Grand Cru Brut Rosé | Brice Champagne

    Colore rosa acceso, con riflessi ramati; ha un perlage abbastanza sottile e di buona persistenza. Al naso emana tipici profumi di piccoli frutti rossi, ribes, lamponi, fragoline di bosco; sensazioni speziate di pepe rosa e cannella, e ancora note minerali, pompelmo rosa a chiudere il finale. All'assaggio è fresco, sottile, esile ma molto versatitile grazie anche alla spiccata sapidità. Chiude con un finale appena ammandorlato. Noi lo consigliamo in abbinamento ad un pollo al curry.

  • Champagne Rosé Brut | Brice Champagne

    Si presenta di un colore rosa chiaretto, con riflessi ramati e una bollicina abbastanza fine. Al naso emana profumi di piccoli frutti rossi come lamponi e ribes, frutta secca, mandorle, e una lieve nota erbacea. All'assaggio colpisce la freschezza che ricorda l'acidità del ribes, un po' preponderante sulle altre sensazioni gustative; morbidezza e sapidità sono comunque presenti e si bilanciano. Il finale di bocca chiude su un finale ammandorlato. Noi lo consigliamo in abbinamento ad un piatto a tendenza grassa, per bilanciare la freschezza spiccata: provatelo con una mozzarella in carrozza.

  • Chianti Classico Docg | Brancaia

    Colore rosso rubino intenso e compatto. All'analisi olfattiva emergono tipici profumi di frutta rossa, di ciliegie, prugna, sensazioni floreali di viola, e ancora un agrume che ricorda l'arancia rossa; man mano che il vino si ossigena il quadro olfattivo si arricchisce di profumi, toni più scuri e complessi di sottobosco, terra bagnata, radici e una nota minerale ferrosa. L'assaggio ricorda inconfondibilmente un Sangiovese: spiccata freschezza che ricorda l'arancia sanguinella, buona sapidità, tannini energici ma ben integrati, rotondi. Un vino mediamente strutturato, con una buona persistenza e un corpo solido, ben incline all'invecchiamento. Perfetto se aperto in occasione di un barbecue tra amici, affiancato a una grigliata di carne.

  • Chianti Classico Riserva Docg | Brancaia

    Di un bel rosso rubino concentrato, più compatto di quanto ci si aspetterebbe da un Sangiovese; Al naso emergono profumi dolci di prugne in confettura, scorza d'arancia, frutti di bosco, spezie dolci come cannella e vaniglia e ancora la nota cioccolatosa che ricorda un boero, spezie orientali, effluvi medirìterranei di mirto e bacche di ginepro; poi il floreale di viola e a poco a poco toni più cupi di sottobosco, funghi. Un quadro olfattivo ampio e variegato. L'assaggio è a sua volta ampio, intessuto da un tannino importante e rotondo, la trama è morbida, con una sapidità che ne allunga il finale sui richiami ferrosi. Tanta struttura e corpo ben bilanciati dall'immancabile freschezza del Sangiovese. Da abbinare ad un piatto tipico di queste terre: le pappardelle al ragù di cinghiale.

  • Cerasuolo d'Abruzzo Doc Fonte Cupa | Camillo Montori

    Colore rosa cerasuolo con striature ramate. Al naso emana profumi delicati e floreali di papavero e rosa canina, poi arriva la nota fruttata fresca e acerba di fragoline di bosco, lamponi, ribes, e poi le spezie ad arricchire di una nota piccante il quadro olfattivo ampio: pepe rosa, peperoncino, liquirizia, bacche di ginepro. Il sorso è pieno e ci presenta un vino rosato dalla buona struttura, intenso, con l'acidità e la piacevole sapidità che allungano il finale, molto persistente. Si chiude su note speziate dal tipico finale leggermente amaricante. Un rosato che può sostenere anche piatti complessi: noi lo abbiniamo ad un piatto tipico della tradizione veneta, il baccalà "in tocio".

  • Calvados 30 Ans Domaine Dupont

    Questo Calvados che affina 30 anni in tini e barriques di rovere francese, dal bellissimo colore ambrato, intenso, emana profumi complessi e raffinati: sensazioni floreali di geranio, tiglio, frutta secca, nocciole tostate, noci; e ancora note più intense e cupe di terra bagnata, sottobosco. Per un distillato di mele dalla grande complessità aromatica. All'assaggio è vellutato, rotondo, con una nota calorica ben pronunciata, ma mai troppo invadente. Equilibrato e molto persistente.

  • Calvados 40 Ans Domaine Dupont

    p>Questo Calvados che affina 40 anni in tini e barriques di rovere francese, dal bellissimo colore mogano, intenso, emana profumi complessi e raffinati: sensazioni floreali di geranio, tiglio, frutta secca, nocciole tostate, noci; e ancora note più intense e cupe di terra bagnata, sottobosco, funghi. Per un distillato di mele dalla grande complessità aromatica, che chiude su note tostate di torrefazione. All'assaggio è vellutato, rotondo, con una nota calorica ben pronunciata, ma mai troppo invadente. Equilibrato e molto persistente.

  • Calvados 15 Ans Domaine Dupont

    Alla vista è di colore dorato molto brillante. Il naso è intenso e potente: dapprima affiorano sentori di vaniglia e legno, che poi lasciano il passo ad aromi floreali e agrumati di mandarino e arancia. In bocca è persistente, intenso e ricco di corpo. Chiude con un finale piacevolmente morbido. Perfetto con una cioccolata fondente e scorse d'arancia.

  • Calvados 12 Ans Domaine Dupont

    Alla vista è di colore dorato molto brillante. Il naso è intenso e potente: dapprima affiorano sentori di vaniglia e legno, che poi lasciano il passo ad aromi floreali e agrumati di mandarino e arancia. In bocca è persistente, intenso e ricco di corpo. Chiude con un finale piacevolmente morbido.

  • Calvados 38 Ans non réduit Domaine Dupont

    Colore mogano, intenso, emana profumi complessi e raffinati: sensazioni floreali di geranio, tiglio, frutta secca, nocciole tostate, noci; e ancora note più intense e cupe di terra bagnata, sottobosco, funghi. Per un distillato di mele dalla grande complessità aromatica, che chiude su note tostate di torrefazione. All'assaggio è vellutato, rotondo, con una nota calorica ben pronunciata, ma mai troppo invadente. Equilibrato e molto persistente.

  • Calvados Pays d'Auge Domaine Dupont

    Questo Calvados Pays d'Auge affina moltissimi anni in tini e barriques di rovere francese, dal bellissimo colore mogano, intenso, emana profumi complessi e raffinati: sensazioni floreali di geranio, tiglio, frutta secca, nocciole tostate, noci; e ancora note più intense e cupe di terra bagnata, sottobosco, funghi. Per un distillato di mele dalla grande complessità aromatica, che chiude su note tostate di torrefazione. All'assaggio è vellutato, rotondo, con una nota calorica ben pronunciata, ma mai troppo invadente. Equilibrato e molto persistente.

  • Crémant D'alsace Brut Rosé Alsace Willm

    Crémant d'Alsace Rosé del domaine Alsace Willm combina rotondità e corpo. Questo Crémant Rosé, 100% Pinot Nero, offre un bellissimo colore rosa corallo, profumi fragranti e di piccoli frutti rossi. Sorso fine e persistente, con bollicine di grande finezza. Incredibile l'abbinamento con i crostacei bolliti.

  • Calvados 20 Ans Domaine Dupont

    Questo Calvados che affina 20 anni in tini e barriques di rovere francese, dal bellissimo colore ambrato, intenso, emana profumi complessi e raffinati: sensazioni floreali di geranio, tiglio, frutta secca, nocciole tostate, noci; e ancora note più intense e cupe di terra bagnata, sottobosco. Per un distillato di mele dalla grande complessità aromatica. All'assaggio è vellutato, rotondo, con una nota calorica ben pronunciata, ma mai troppo invadente. Equilibrato e molto persistente.

  • Campogrande Rosso s.a. Campogrande

    Al naso è piacevole con note erbacee di erba tagliata, profumi di erbe aromatiche, rosmarino, di bacche rosse, mirtilli, more selvatiche. All'assaggio è esile, con un tannino presente e non perfettamente addomesticato; rimane la nota vegetale. Provatelo in abbinamento ad una pasta al forno con sugo di carne. 

  • Cognac Paradis De Famille 40% Drouet Et Fils

    Colore oro antico, dal carattere delicato fine ed elegante, si degusta lentamente. Si apprezza durante le grandi occasioni in compagnia di fini conoscitori.

  • Cognac Réserve De Jean - Napoléon - Drouet Et Fils

    Dal colore oro ambrato, Cognac Réserve De Jean - Napoléon - Drouet Et Fils ha una lunga persistenza delicatamente dolce e speziata al palato con un profumo floreale e agrumato. Consigliamo l'abbinamento con il pandolce genovese.

  • Cognac V.S.O.P. Drouet Et Fils

    Questo Very Superior Old Pale è un Cognac dal colore ambrato, di grande finezza ed eleganza, con sentori dolci e speziati, perfetto in abbinamento ad un dolce a base di mele e cannella.

  • Doppia Magnum Alice s.a. Le Vigne Di Alice - con cassa in leggno

    Doppia Magnum Alice s.a. Le Vigne Di Alice  un vino extra dry dai netti sentori di frutta riscontrabili anche al palato. La bottiglia si presenta dorata ed è disponibile solo in un numero limitato.

  • Dadelio Bianco 2014 Cascina San Lazzaro - Icardi

    Un vino delicato e leggiadro negli aromi fruttati e floreali, di buona intensità gustativa, sapido ed equilibrato. Servitelo bello ghiacciato con dei crudi di mare come un carpaccio di spigola.

  • Dadelio Langhe Rosso 2011 Cascina San Lazzaro - Icardi

    Questo vino è di un colore rosso rubino, al naso emergono profumi di frutta rossa matura, ciliegia, marasca, spezie, liquirizia, arancia rossa. In bocca colpisce subito la potente trama tannica, equilibrato e con un'ottima freschezza. Questo fa presagire un buon potenziale di invecchiamento. Lo consigliamo in abbinamento a primi piatti con sugo di carne, come i tipici tajarin al ragù.

  • Duttenberg Sylvaner 2013 Gresser

    Un vino biodinamico francese, della regione dell'Alsazia, Duttenberg Sylvaner 2013 Gresser si presenta al naso con aromi fruttati e floreali. Al palato è di media struttura, con una buona freschezza, è abbastanza persistente, si allunga sulla scia agrumata. Ottimo in una scampagnata sulle pendici della montagna con un bel panino allo speck e asparagi.

  • Duttenberg Sylvaner Gresser

    Un vino biodinamico francese, della regione dell'Alsazia, Duttenberg Sylvaner Gresser si presenta al naso con aromi fruttati e floreali. Al palato è di media struttura, con una buona freschezza, è abbastanza persistente, si allunga sulla scia agrumata. Ottimo in una scampagnata sulle pendici della montagna con un bel panino allo speck e asparagi.

  • Dop Tullum Rosso Riserva | Feudo Antico

    Vino dal colore rosso rubino profondo, impenetrabile. Al naso è potente e ampio: in primo piano sentori fruttati di visciole, more, amarene; poi sempre più complesso con note tostate, di cioccolato fondente, di tabacco, effluvi balsamici e di spezie dolci. L'assaggio è di grande struttura, morbidezza e nota alorica ben presenti e sostenute da una buona freschezza. Molto persistente, con un finale dolce di amarena. 

  • Dop Tullum Rosso | Feudo Antico

    Vino rosso dalla nuance rubino intenso e compatto. Il naso emana profumi tipici per un Montepulciano: amarene, more, prugne essiccate compongono un incipit fruttato, che piano piano si arricchisce con note più complesse di chiodi di garofano, pepe rosa, erbe aromatiche; in fine una sensazione fresca e balsamica che ricorda l'eucalipto. All'assaggio risulta essere un vino rosso polposo, succoso, con un buon tannino dolce ma ben presente. In bocca la dolcezza la fa da padrone, ritorna la visciola, la liquirizia dolce. Mediamente persistente, a nostro avviso è il vino rosso perfetto per una grigliata di carne.

  • Dolcetto d'Alba Doc | La Ca' Nova

    Colore rosso rubino con riflessi violacei, scuro, compatto. Il quadro olafttivo si orienta sui tipici sentori fruttati di visciole, confettura di ciliegie, lamponi, e poi toni più complessi di cioccolato al latte, bacche di ginepro. All'assaggio presenta un'ottima freschezza, una beva facile e piacevole, un tannino davvero misurato, sensazioni retro-olfattive incentrate sul frutto rosso, come preannunciato al naso. Chiude su un tipico finale ammandorlato. Perfetto con un piatto di lasagne al forno.

  • Dolcetto D'alba 2014 Corino Giovanni

    Al naso sprigiona profumi di violetta e mandorla con aromi fruttati di prugna, mora e lampone. Al palato è asciutto e secco con una buona freschezza, sentori fruttati con un piacevole retrogusto ammandorlato.

  • Etna Bianco 2015 Graci

    Etna Bianco 2015, un vino bianco fresco ed elegante. Nel bicchiere abbiamo un giallo paglierino brillante, con sentori fruttati di pesca bianca, floreale di fiori di mandorlo, poi profumi tipicamente siciliani, di cappero, olive in salamoia, timo e maggiorana. Ottimo con piatti di pesce delle tradizione siciliana.

  • Etna Rosato 2015 Graci

    L'Etna rosato di graci è un vino dal colore rosa tenue, con riflessi ramati, al naso emergono profumi di piccoli frutti rossi, lamponi, ribes rossi, bacche di goji, rosa canina, poi un potente impatto minerale, quasi fumé. In bocca l'equilibrio gioca sulle note acide molto accentuate che vengono bilanciate da una discreta alcolicità e struttura. Straordinario vicino alla pasta alla norma, un ottim abbinamento territoriale.

  • Exultet Fiano Di Avellino Docg | Quintodecimo

    Exultet Fiano Di Avellino Docg Quintodecimo ha una struttura densa al palato e profumi do tiglio, acacia e timo. Lunga la persistenza agrumata. Ottimo per la cucina a base di pesce. Da provare con Sushi e Sashimi, per dare un tocco fusion alla vostra serata.

  • Etienne Henri Sancerre Blanc (Silex) | Henri Bourgeois

    Vino bianco della Loira, particolarmente fine ed elegante, di colore dal giallo dorato chiaro al verde. Sentori di frutta matura, spezie e leggeri toni di vaniglia accompagnano la rotondità e la straordinaria lunghezza in bocca. La Cuvée Etienne Henri può essere invecchiato dagli 8 ai 12 anni in bottiglia. Perfetto con un pesce, o dei crostacei bolliti con delle salse.

  • Etna Rosso 2013 Graci

    Timbro spiccatamente minerale per questo Etna Rosso, che richiama a gran voce il territorio da cui proviene. Piccoli frutti rossi, erbe aromatiche, struttura e equilibrio in bocca. Abbinatelo con prodotti tipici del territorio: salame al pistacchio e formaggio ubriaco dell'Etna.

  • Franciacorta Brut s.a. | Solive

    Franciacorta color giallo paglierino. Al naso emana profumi lineari, di fiori bianchi, biancospino e gelsomino, aromi fruttati di pesca nettarina; e tipiche note croccanti della spumantizzazione, croissant, piccola pasticceria, crosta di pane. L'assaggio è tipicamente sapido, come ci si deve aspettare da ogni buon Franciacorta, la bollicina è piacevole al palato; gli aromi di bocca sono perfettamente corrispondenti ai profumi dell'olfattiva; la struttura è esile, ma con una buona persistenza grazie alla freschezza e alla sapidità. Perfetto come aperitivo con dei flan di verdure.

  • Franciacorta Brut s.a. Astucciato | Solive

    Franciacorta color giallo paglierino. Al naso emana profumi lineari, di fiori bianchi, biancospino e gelsomino, aromi fruttati di pesca nettarina; e tipiche note croccanti della spumantizzazione, croissant, piccola pasticceria, crosta di pane. L'assaggio è tipicamente sapido, come ci si deve aspettare da ogni buon Franciacorta, la bollicina è piacevole al palato; gli aromi di bocca sono perfettamente corrispondenti ai profumi dell'olfattiva; la struttura è esile, ma con una buona persistenza grazie alla freschezza e alla sapidità. Perfetto come aperitivo con dei flan di verdure.

  • Franciacorta Brut 25 Docg s.a. | Fratelli Berlucchi

    Franciacorta dal colore giallo paglierino con un perlage fine e mediamente persistente. Al naso emana profumi fruttati che ricordano un frutto giallo, a tratti esotico, e non particolarmente maturo, l'ananas, gli agrumi. Poi sensazioni floreali di margherite, di fiori di campo. Lievi note di piccola pasticceria, di crosta di pane chiudono un quadro olfattivo tipico ma non troppo espressivo. L'assaggio è piacevole, spiccata freschezza e una bollicina vivace, discreta la morbidezza, e un finale dal ritorno sapido. Da provare come aperitivo con delle tartine ai gamberi.

  • Franciacorta Freccianera Brut | Fratelli Berlucchi

    Franciacorta dal colore giallo paglierino molto luminoso, con un perlage di grande finezza e buona persistenza. All'analisi olfattiva sorprende la polposità di questo vino spumante: un susseguirsi di sensazioni fruttate, speziate e fragranti. Scorza di agrume candito, poi spezie dolci, di nuovo un frutto esotico, passion fruit, lime, ananas; poi sentori più vegetali di erbe aromatiche, note minerali di polvere pirica, e ancora frutta secca. L'assaggio è fresco, dinamico con una carbonica fine e piacevole; presenta una buona struttura, piacevolmente agrumato e sapido nel finale. Il vino perfetto per accompagnare una frittura di mare

  • Franciacorta Freccianera Nature | Fratelli Berlucchi

    Colore giallo dorato luminoso, con un perlage di grande finezza e buona persistenza. Al naso siamo colpiti da un pout-pourry di sensazioni: spezie dolci e una lieve tostatura che ricorda la polvere di caffè, poi accenni balsamici, e ancora frutti esotici, nocciole, frutta secca, erbe aromatiche e un sottofondo minerale inconfondibile, tipico di ogni buon Franciacorta. L'assaggio è vivido, fresco, dinamico, caratterizzato da una bollicina di grande finezza, buona la sapidità che fa da corredo a una austerità di fondo coerente con la tipologia non dosata. Questo spumante vuole un piatto complesso: noi lo consigliamo con una pezzonia all'acquapazza.

  • Franciacorta Freccianera Satèn | Fratelli Berlucchi

    Nel bicchiere avremmo un vino spumante dal colore dorato, con un perlage molto sottile. Al naso sensazioni dolci di confetti, agrumi candati, pan di Spagna, frutti a polpa bianca. Sorso avvolgente, buona morbidezza ma anche tanta freschezza e sapidità, ritornano gli agrumi dolci nel finale. Da provare con delle cappesante al gartin.

  • Franciacorta Freccianera Rosé | Fratelli Berlucchi

    Il colore è uno splendido rosa brillante, con riflessi color rame, una bollicina molto sottile e persistente. L'olfatto è caratterizzato da note dolci di mandorle tostate, pasticcini, piccoli frutti rossi, tra tutti il ribes; ancora sensazioni che ricordano la malegrana, il pepe rosa, il pompelmo rosa. In bocca la sapidità e le bollicine sottili incorniciano un sorso vigoroso: torna l'agrume, il ribes, e un finale appena ammandorlato. Noi lo consigliamo con un piatto di salmone a carpaccio, perfetto anche l'abbinamento cromatico.

  • Franciacorta Millesimato Giósep | Solive

    Spumante dal colore giallo dorato, con un perlage di ottima fattura, fine e persistente. Al naso emergono potenti i profumi dolci di miele, di agrume candito, frutta a polpa gialla matura, poi, anocra, sensazioni orientali di spezie, come il curry, la curcuma, lo zafferano, e ancora ad arricchire il quadro olfattivo note di lievitoe e crosta di pane. All'assaggio è pieno, elegante, caldo, con un'ottima morbidezza, le bollicine cremose accarezzano il palato. Grande corrispondenza con quanto aveva preannunciato al naso; persistente sulla nota sapida.  Il vino perfetto per accompagnare un bel piatto di spaghetti alla carbonara.

  • Franciacorta Millesimato Giósep Astucciato | Solive

    Spumante dal colore giallo dorato, con un perlage di ottima fattura, fine e persistente. Al naso emergono potenti i profumi dolci di miele, di agrume candito, frutta a polpa gialla matura, poi, anocra, sensazioni orientali di spezie, come il curry, la curcuma, lo zafferano, e ancora ad arricchire il quadro olfattivo note di lievitoe e crosta di pane. All'assaggio è pieno, elegante, caldo, con un'ottima morbidezza, le bollicine cremose accarezzano il palato. Grande corrispondenza con quanto aveva preannunciato al naso; persistente sulla nota sapida.  Il vino perfetto per accompagnare un bel piatto di spaghetti alla carbonara.

  • Franciacorta Rosé in astuccio | Solive

    Bellissimo colore buccia di cipolla, ramato, con perlage fine e persistente. Profumo intenso, fruttato con gradevole sentore di frutti rossi: ribes, lamponi, more; e ancora sensazioni speziate di pepe rosa, un floreale di rosa canina. Il pinot nero conferisce a questo Franciacorta un corpo e un vigore particolari, grande piacevolezza all'assaggio, forse un po' austero in gioventù, da bere dopo un paio di anni dalla sboccatura. Noi lo abbiniamo a dei gamberoni al curry, esaltere anche l'effetto cromatico del piatto.

  • Franciacorta Satèn s.a. | Solive

    Giallo paglierino intenso al calice, con perlage finissimo e di lunga persistenza. Emana profumi di frutta a polpa bianca, frutta esotica come l'ananas, sentori floreali di glicine, richiami tostati e di frutta secca. Il bouquet è arricchito da delicate note di lievito, di piccola pasticceria. All'assaggio questo spumante Franciacorta si presenta cremoso, morbido e vellutato, elegantemente sapido, fresco e ben bilanciato, di ottima lunghezza. Noi lo consigliamo in abbinamento ad una spigola al forno in crosta di patate.

  • Franciacorta Satèn in astuccio | Solive

    Giallo paglierino intenso al calice, con perlage finissimo e di lunga persistenza. Emana profumi di frutta a polpa bianca, frutta esotica come l'ananas, sentori floreali di glicine, richiami tostati e di frutta secca. Il bouquet è arricchito da delicate note di lievito, di piccola pasticceria. All'assaggio questo spumante Franciacorta si presenta cremoso, morbido e vellutato, elegantemente sapido, fresco e ben bilanciato, di ottima lunghezza. Noi lo consigliamo in abbinamento ad una spigola al forno in crosta di patate.

  • Gattinara 1997 Cantine Vallana

    Gattinara 1997 Cantine Vallana viene prodotto in una delle zone storiche più vocate in Italia per la produzione dei vini di qualità. Una denominazione che ci consente di bere un grandissimo vino a base nebbiolo, senza spendere le cifre di un Barolo o un Barbaresco. Un vino rosso che fa innamorare al primo assaggio.

  • Grillo 2015 Masseria Del Feudo

    Ricco d'estratto, con perfetto incedere di sapidità e freschezza questo vino raccoglie i sapori e gli odori tipici della Sicilia. Presenta all'olfatto note agrumate, miele d'acacia e sentori floreali si espando all'apertura. Al palato la parte fruttata mantiene maturità e dolcezza ben sostenuta dalla buona sapidità e acidità. Particolari le note idrocarburiche destinate ad aumentare d’intensità con l’invecchiamento del vino. Provatelo con la pasta con le sarde.

  • Gattinara | Cantine Vallana

    Gattinara 2005 Cantine Vallana viene prodotto in una delle zone storiche più vocate in Italia per la produzione dei vini di qualità. Una denominazione che ci consente di bere un grandissimo vino a base nebbiolo, senza spendere le cifre di un Barolo o un Barbaresco. Un vino rosso che fa innamorare al primo assaggio.

  • Giallo D'arles - Greco Di Tufo Docg | Quintodecimo

    Questo Greco di Tufo dell'azienda Quintodecimo, proviene da un Cru situato nel comune di Tufo, in contrada Santa Lucia. Si presenta come un vino corposo, di spessore, e di grande struttura. Il suo nome Giallo d'Arles è un omaggio al colore preferito da Van Gogh durante tutto il periodo trascorso ad Arles: un giallo oro, preludio del rosso.

  • Giba - Vermentino Di Sardegna Doc | 6 Mura

    Dal colore giallo paglierino, sentori floreali, di frutta a polpa bianca, di erbe aromatiche, con un finale di mandorla. Bianco secco e sapido da bere come aperitivo in abbinamento a delle torte rustiche alle verdure.

  • Gewurztraminer Cuvée Emile Willm | Alsace Willm

    Una selezione delle migliori uve Gewurztraminer dalle vigne più vecchie, per la Cuvée Emilie, un vino di grande struttura, con profumi tipici di rosa e litchi, sostenuti da una pronunciata speziatura. Noi consigliamo un abbinamento un po' fusion con una paella ai frutti di mare...assolutamente da provare!

  • Gewurztraminer Vendanges Tardives | Alsace Willm

    Un vino straordinario dalla grande potenza aromatica e gustativa, prodotto solo nelle annate migliori con una selezione manuale e accurata di ogni acino. Frutti canditi, miele, frutta secca, erbe alpine, fiori gialli, questo è il bagaglio aromatico ampio e complesso di questa vendemmia tardiva. All'assaggio si bilanciano perfettamente dolcezza e spalla acida.  Un vino perfetto per il fois gras.

  • Gewurztraminer D'alsace Réserve | Alsace Willm

    Un Gewurztraminer riserva dalla bella struttura e dalla grande aromaticità. Profumi tipici di frutti tropicali e spezie orientali. All'assaggio è caldo e strutturato, ma ha anche un'ottima freschezza che fa presagire un buon potenziale evolutivo. Un vino perfetto da abbinare alla cucina asiatica, noi lo consigliamo con un riso al curry.

  • Gewurztraminer D'alsace Réserve 2014 (0,375l) Alsace Willm

    Un Gewurztraminer riserva 2014 dalla bella struttura e dalla grande aromaticità. Profumi tipici di frutti tropicali e spezie orientali. All'assaggio è caldo e strutturato, ma ha anche un'ottima freschezza che fa presagire un buon potenziale evolutivo. Scegliete la comodità della mezza bottiglia. Un vino perfetto da abbinare alla cucina asiatica, noi lo consigliamo con un riso al curry.

  • Glen Moray - 27 Anni - Adelphi Distillery

    Whisky complesso, elegante e raffinato, di un luminoso color ambra. Al naso è un esplosione di profumi: la nota potente di torba è arricchita da note di agrumi, profumi floreali di peonia, e ancora litchi e frutta secca, con un accento salmastro che si amalgama perfettamente con le note dolci che ricordano il miele di castagno. L'assaggio è potente ma equilibrato, grande nota calorica perfettamente bilanciata dalla sensazione sapida, marina. Il finale è lungo con un netto ritorno di torba. Wisky da meditazione per veri intenditori.

  • Gewurztraminer Sélection De Grains Nobles -0,500lt - 2007 Alsace Willm

    Un vino dolce, botritizzato, potente, elegante ed equilibrato. Caratterizzato da un profilo aromatico davvero ampio: frutti tropicali, spezie, frutta candita, fiori. In bocca la sua dolcezza viene bilanciata dalla grande acidità. Chiude su note di miele. Ottimo come fine pasto.

  • Giba - Carignano Del Sulcis Doc 2013 6 Mura

    Un'interpretazione snella del Carignano del Sulcis Doc, tipicamente fruttato al naso, con sentori di piccoli frutti rossi, leggermente speziato e con profumi mediterranei, come le bacche di mirto. All'assaggio è mediamente tannico, con una buona freschezza e tanta struttura. Godibile già da giovane, meno austero della versione "vecchie vigne". Apritelo per una grigliata mista di carne.

  • Himbeerbrand - Distillato Di Lamponi Pfau Brand

    La qualità cresce nel frutteto; quelli della Pfau Brand sono tutti a regime biologico. Estrema qualità della materia prima, rigorose politiche produttive che prevedono l'utilizzo esclusivo della frutta fresca e matura, senza aggiunta di zucchero, né di aromi, né di alcool. La grande arte della distillazione incontra la massima espressione della frutticoltura, così nascono i distillati della Pfau Brand. Il distillato di lamponi Himbeerbrand è a pieno titolo considerato uno dei prodotti più pregiati di questa distilleria. Un regalo di assoluta rarità per gli amanti dei distillati.

  • Haermosa - Sicilia 2014 Masseria Del Feudo

    Haermosa 2014 di Masseria del Feudo è uno Chardonnay dal tipico carattere siciliano: giallo dorato, emana profumi di frutta esotica, mango, papaya, ananas; profumi mediterranei di erbe aromatiche, salmastro, olive verdi, tutto incorniciato da una nota di spezie dolci. Assaggiatelo con un ble piatto di spaghetti con i gamberi imperiali.

  • Haermosa - Sicilia | Masseria Del Feudo

    Haermosa di Masseria del Feudo è uno Chardonnay dal tipico carattere siciliano: giallo dorato, emana profumi di frutta esotica, mango, papaya, ananas; profumi mediterranei di erbe aromatiche, salmastro, olive verdi, tutto incorniciato da una nota di spezie dolci. Assaggiatelo con un ble piatto di spaghetti con i gamberi imperiali.

  • Il Giglio Nero D'avola 2015 Masseria Del Feudo

    Il Giglio Nero D'avola 2015 Masseria Del Feudo è un rosso equilibrato, morbido e piacevolmente sapido, sorretto da una acidità propria del vitigno che permette di apprezzarne il tipico gusto fruttato.

  • Il Giglio Inzolia - Sicilia 2015 Masseria Del Feudo

    Il Giglio 2015 di Masseria del Feudo è una leggera interpretazione dell'Inzolia, o Ansonica, un vitigno autoctono siciliano. Ha un colore giallo paglierino con riflessi verdolini, presenta piacevolissimi sentori di fiori bianchi, pesca a polpa bianca, timo, basilico, agrumi. Con i suoi 12,5 gradi, si abbina perfettamente a piatti leggeri della cucina vegetariana, o a piatti di pesce bianco poco strutturati.

  • Il Giglio Syrah | Masseria Del Feudo

    Il Giglio Syrah Masseria Del Feudo si caratterizza all'olfatto per l'intenso aroma di spezie e erbe aromatiche. Un vino sapido ed equilibrato, piacevole da bere. Abbinatelo a un filetto al pepe verde.

  • Impronte Bolgheri | Giorgio Meletti Cavallari

    Impronte Bolgheri di Giorgio Meletti Cavallari si presenta di un colore rosso rubino carico, con profumi intensi che spaziano dai piccoli frutti rossi all'eucalipto, dalla liquirizia alla foglia del tabacco. Tannini irruenti ma anche morbidi, lungo nella scia fruttata. Da provare con il cinghiale in umido.

  • Iuno - Lazio Igt | De Sanctis

    Un rosso biologico da uve Cabernet Franc da una marcata personalità aromatica, con un sorso potente, tannico, dal piacevole gusto di liquirizia. Abbinatelo ad un piatto di pollo coi peperoni.

  • Il Peccatore - Pinot Nero igt frizzante | Bisi

    Un Pinot Nero frizzante, vinificato in bianco. Profumi delicati di frutta a polpa bianca e floreali di biancospino. In bocca è piacevole la bollicina appena accennata, esile nella struttura. Si consiglia di consumarlo entro 24 mesi dalla vendemmia, ideale come aperitivo.

  • Il Musaico | Bisson

    Blend di uve Dolcetto e Barbera, dal bel colore rosso rubino con sfumature violacee; al naso è piacevolmente fruttato con note di liquirizia e erbe aromatiche; in bocca è decisamente fresco ma sostenuto da una discreta morbidezza e rotondità. Tannino ben integrato. Consigliato con un filetto di manzo con salsa ai funghi pioppini.

  • Il Granaccia Colline Del Genovesato | Bisson

    Rosso rubino, con profumi di mirto, bacche rosse, confettura di more, accenni floreali e un po' foxy. L'assaggioè equilibrato e strutturato, giocato sul profilo floreale, con finale ammandorlato. Da provare con il coniglio in umido.

  • Intrigoso Vermentino Portofino Doc | Bisson

    Vigna Intrigoso è un Cru dell'azienda Bisson; ci regala un vino color giallo paglierino, con aromi di agrumi, erbe aromatiche, macchia mediterranea e profumi salmastri. All'assaggio è fresco e piacevolmente sapido, lungo sulla nota agrumata. Perfetto con delle trenette pesto e vongole.

  • Il Bianco | Brancaia

    Colore giallo paglierino; profumi floreali di gelsomino, a cui seguoni sensazioni fruttate che ricordano il lime, l'ananas, e ancora note vegetali di timo e salvia. Un quadro olfattivo fresco e delicato. All'assaggio è vibrante nella sua preponderante freschezza, l'acidità ci colpisce subito ma lascia presto spazio ad una decisa sapidità, a tratti salina. Risulta un vino molto bevibile, delicato e non particolarmente complesso, ma perfetto come aperitivo accanto ad una tempura di verdure.

  • Il Blu Igt Rosso di Toscana | Brancaia

    Di colore rosso rubino compatto, scuro, con archetti stretti che indicano una discreta struttura. Al naso inizialmente sembra un po' chiuso, si avvertono note di frutta rossa: visciole, amarene, confettura di more; man mano che il vino si apre il profilo olfattivo si arricchisce di note piccanti di pepe nero, sensazioni balsamiche, una leggera tostatura che ricorda il cioccolato, il caffè; infine una speziatura dolce che ingentilisce il tutto. All'assaggio è morbido e caldo, setoso, con una trama tannica integrata e rotonda. Si allunga sui ritorni fruttati, di buona persistenza. Abbinatelo ad una tagliata di manzo.

  • Jadis Sancerre Blanc | Henri Bourgeois

    Jadis Sancerre Blanc  di Henri Bourgeois è un vino dal colore oro-verde, dai profumi intensi di piccoli frutti tropicali, mango, kumquat, e sentori mentolati. In bocca è potente, ricco, ampio e armonioso, nonostante la tagliente mineralità è ben bilanciato. Lunghissimo nella scia agrumata e spaorita che ne favorisce la beva. Da provare con un branzino alla griglia aromatizzato al finocchietto selvatico.

  • Kastelberg Riesling Grand Cru | Gresser

    Questo Grand Cru esprime tutta la potenza e la finezza di un grande vitigno e di uno straordinario territorio, come quello di Kastelberg, nel comune di Andlau, nel cuore dell'Alsazia. Aromi fruttati, speziati, ricordi di oriente, e mineralità potente, per un vino dalla grande struttura, e importante acidità che fa prevedere un lungo potenziale evolutivo. Servite non troppo freddo e abbinatelo a una catalana di astice.

  • Langhe Nebbiolo 2014 Giovanni Corino

    Langhe Nebbiolo 2014 Giovanni Corino è il vino rosso da abbinare a un bel piatto di polenta con spuntature di maiale e salsicce. Il suo gusto equilibrato lascia una vena acida che rinfresca il palato. Sentori di frutta matura che ricordano le viole e la marasca si aprono nel naso, rendendo questo Nebbiolo un vino da amare già all'apertura.

  • Lis Maris Venezia Giulia 2015 Di Lenardo

    Lis Maris Venezia Giulia 2015 Di Lenardo è un delicatoblend di pinot bianco, friulano, sauvignon che ricorda profumi di fiori bianchi, con sentori di mele, pesca bianca, melone invernale.  In bocca ha una grande e piacevole freschezza, che lo rende perfetto in abbinamento ad un risotto con zucca e salvia.

  • Langhe Sauvignon | Matteo Correggia

    Al naso si presenta con un bel corredo aromatico che ricorda la frutta a polpa bianca, pesca, melone invernale, poi erbe aromatiche come la salvia, il timo, una leggera speziatura di pepe bianco, infine un floreale di gelsomino. In bocca è caldo, rotondo con buona freschezza e sapidità, un po' più opulento dei Sauvignon fatti a latitudini più alte, ma piacevole nella struttura morbida.   Si sposa perfettamente con tutti gli antipasti a base di pesce.

  • La Val Dei Preti Nebbiolo D'alba | Matteo Correggia

    Nebbiolo in purezza dal colore rosso rubino. Profumi tipici di viola e spezie. Al gusto risulta particolarmente elegante, con tannino ben presente e di ottima fattura. La maturazione in parte in barrique di rovere francese ne esalta la morbidezza e la rotondità. Ottimo servito con uno stico di maiale al forno o con dei formaggi stagionati. Servire a 17° -18°C

  • Le Marne Grigie Langhe Rosso | Matteo Correggia

    Questo vino esprime l’amore e la passione con cui Matteo Correggia studiò e trattò i vitigni internazionali, per giungere a creare un vino nuovo, pioniere di sapori della terra del Roero.

  • La Chapelle des Augustins Sancerre Blanc | Henri Bourgeois

    Le Chapelle des Augustins è un vino dal colore giallo paglierino con riflessi verdi, molto brillante e trasparente, al naso colpisce la sua forza minerale, di polvere da sparo, pietra focaia; questa austerità ben si bilancia con gli aromi varietali del Sauvignon Blanc: erbe aromatiche, salvia, pesca bianca. Da provare come entrée in una cena a base di formaggi.

  • Le Montrachet Grand Cru | Amiot Guy Et Fils

    Le Montrachet, il più prestigioso vino bianco al mondo, il mito. Un'esperienza incredibile, un vino elegante, fine, potente, con un sorso ampio e complesso Il punto di arrivo dei grandi amanti del vino.

  • La Gra' Riesling Renano | Bisi

    Un Riesling Renano nato nel vigneto La Grà, in Oltrepò Pavese. Il colore è giallo paglierino con riflessi verdi, i profumi ricordano gli agrumi, la pesca bianca, la mela, i fiori bianchi, e appena accennati sentori di idrocarburi. In bocca è fresco e sapido. Ottimo vicino a degli gnocchetti con pesto e vongole.

  • La Peccatrice - Bonarda doc | Bisi

    La Bonarda dell'Oltrepò Pavese è un vino estremamente piacevole, di un colore rosso porpora intenso, con profumi di frutti croccanti. All'assaggio presenta la giusta frizzantezza e freschezza che la rendono perfetta nell'abbinamento con cibi grassi, come un panino con la salsiccia.

  • La rosa selvatica Moscato d'Asti | Icardi

    Prodotto con uve 100% Moscato bianco di Canelli, si presenta nel bicchiere di un colore giallo paglierino, molto brillante e con riflessi dorati. Al naso emana profumi suadenti, di rosa canina, da cui prende l'ispirazione il nome, di agrumi, miele di zagara, gelsomino, mughetto, cannella, vaniglia, erbe aromatiche, timo e salvia. All'assaggio è vellutato, estremamente piacevole con la sua dolcezza sostenuta dalla freschezza citrina. Il finale ricorda i profumi e i sapori della confettura di rose. Perfetto da abbinare alla tipica torta della nonna.

  • Langhe Nebbiolo Doc | La Ca' Nova

    Rubino che vira al granato, emana sentori di marcata finezza, con riconoscimenti di viola e rosa rossa, piccoli frutti rossi, ribes e lampone, tabacco dolce e una lieve balsamicità di eucalipto. Elegante all'assaggio, sapido e fresco, con una trama tannica ben pronunciata. Apprezzabile la freschezza che ricorda l'arancia rossa. Provatelo con un piatto di polenta con sugo di spuntature e salsicce.

  • Marun Barbera D'alba | Matteo Correggia

    Dal colore rubino impenetrabile, Marun è la prima Barbera che fin dal 1987 fu affinata in barriques, questo fu il vino che ha fatto conoscere la capacità e la maestria di Matteo. Offre un profumo con sentori di frutti rossi, caffè,tabacco e menta; al gusto si dona imperioso sviluppandosi ampio e concentrato, con in finale persistente che ripropone le sensazioni olfattive, amalgamando, con giusto equilibrio, il legno con il frutto. Riscopre i sapori dei piatti di carne, della cucina classica e del territorio, come un bel piatto di tajarin al ragù di fassona.

  • Magnum Bricco Del Sole Monferrato | Icardi

    Al naso si avverte un'importante speziatura derivata dal legno che però non copre la fragranza di cassis e frutti di bosco. In bocca il richiamo di piccole bacche nere (mirtilli e more ) si fondono con i tannini dolci ma un po' scalpitanti. Servire a 18° con un arrosto di maiale ai frutti di bosco. Scegliete la magnum, è un formato che riesce a esaltare questo vino, brindate con i vostri amici.

  • Meme - Chianti Docg - | Fattoria Di Petrognano

    Meme Chianti Docg Fattoria di Petrognano è un chianti da tutti i giorni; profumi fruttati e di spezie, in bocca è fresco e sapido, non molto potente, si abbina bene a zuppe di legumi.

  • Montevago | Fattoria di Petrognano

    Un vino dal bel colore rosso rubino scuro, intenso. Al naso emergono riconoscimenti tipici del Cabernet, sentori vagamente erbacei e poi di spezie dolci come la cannella, il cardamomo, la vaniglia. In bocca è austero, con un tannino molto pronunciato. Abbinatelo ad un arrosto di carne rossa.

  • Meursault 1er Cru Charmes | Ballot Millot

    Uno tra i più grandi 1er Cru della Côte de Beaune: uno Chardonnay complesso e potente, con n potenziale di invecchiamento che supera tranquillamente i 30 anni. Sentori di nocciole, frutta secca, agrumi, frutta tropicale; in bocca è pieno, potente, fresco e sferzatamente sapido. Lunghissimo sulla scia aromatica. Azzardatelo con un'ostrica grassa e dolce come una Regal irlandese; non deluderà.

  • Meursault Les Criots | Ballot Millot

    Una selezione delle migliori uve di Chardonnay del Climat Criots, nel comune di Mersault. Uno Chardonnay Villages molto fine ed elegante, che esprime tutto il carattere borgognone. Frutta tropicale, ananas, lime, erbe aromatiche e fiori di campo arricchiscono il naso. L'assaggio è piacevole ed elegante, provatelo con una grigliata di mare.

  • Meursault Blanc | Ballot Millot

    Uno Chardonnay di Mersault dalla grande riconoscibilità: al naso ananas, lime, agrumi, mango, nocciola tostata, burro. In bocca è equilibrato e molto bevibile, si allunga sulla nota sapida. Da provare come aperitivo con dei formaggi non troppo stagionati.

  • Meursault 1er Cru Genevrières | Ballot Millot

    Da un minuscolo appezzamento di vigna di nemmeno mezzo ettaro, con viti dall'età media di 60 anni, arriva questo 1er Cru del Domaine Ballot-Millot: potente, elegante, rotondo, avvolgente. Il sorso si allunga sulla scia sapida, estremamente raffinato. Provatelo con un piatto della cucina asiatica come il pollo in agrodolce con curry e ananas.

  • Meursault Les Narvaux | Ballot Millot

    Un Mersault Village realizzato con le migliori uve del climat Les Narvaux. Colore giallo paglierino brillante; al naso profumi freschi: limone, fiori bianchi, mandorla dolce. Un sosrso di grande eleganza e armonia. Provatelo con un crudo di pesce.

  • Meursault 1er Cru Perrières | Ballot Millot

    Un 1er Cru di neanche mezzo ettaro, al confine dei comuni di Mersault e Puligny-Montrachet, dove le uve di Chardonnay sono coltivate su strati di calcare antichissimo. Un vino austero e complesso, con aromi di frutta esotica, burro, frutta secca, e con l'invecchiamento anche tartufo bianco. All'assaggio è potente e di grande struttura, lunghissimo sulla scia sapida. Versatile negli abbinamenti: provatelo nelle versioni più giovani con una sogliola alla mugnaia, o con dei formaggi stagionati con qualche anno sulle spalle.

  • Marea Cinque Terre | Bisson

    Il blend ligure per eccellenza: Bosco, Vermentino e Albarola. Giallo paglierino nel bicchiere, con tipici sentori di agrumi, macchia mediterranea, erbe aromatiche e un tipico sentore salmastro. In bocca l'esile struttura è condotta dalla vibrante acidità e sostenuta dalla buona morbidezza. Persistente sugli aromi agrumati. Ottimo come aperitivo con frittelle di bianchetti.

  • Maria Adelaide Barbaresco | Bruno Rocca

    Il top di gamma dell'azienda. Straordinariamente ampio ai profumi: arancia sanguinella, liquirizia, caruba, rabarbaro, humus, felce bagnata, profumi orientali di spezie e incenso. In bocca è sottile, elegante, mai eccessivo ed eccezionalmente persistente; con un tannino setoso e una vibrante freschezza che ricorda l'arancia amara. Abbinatelo a una tartare di fassona al tartufo bianco per un'esperienza indimenticabile.

  • Montepulciano d'Abruzzo Doc Fonte Cupa | Camillo Montori

    Di colore rosso rubino cupo, intenso e compatto. Al naso emana sensazioni floreali di viola mammola, e fruttate di ciligie, more, ribes nero, e ancora frutta secca, nocciole e noci, liquirizia, cioccolato scuro; il tutto incorniciato da una fresca nota balsamica. L'assaggio è elegante: freschezza e sapidità bilanciano una struttura complessa, un estratto importante per questo vino abruzzese sostenuto anche dalla trama tannica robusta e ben integrata. Noi lo consigliamo in abbinamento ad un chili piccante con carne. 

  • Pinot Grigio Venezia Giulia 2015 Di Lenardo

    Al naso colpisce per un elegante mix di profumi floreali e fruttati: petali di rosa gialla, pesca bianca, tiglio e erbe aromatiche. Al gusto è potente, entra deciso con una carica fresco-sapida, poi arriva l'avvolgenza e la morbidezza, infine si allunga con una bella persistenza agrumata.

  • Pinot Nero Forte Di Mezzo Trentino | Maso Cantanghel

    Pinot Nero Forte Di Mezzo Trentino Maso Cantanghel, vino elegante e raffinato. Ottimo abbinamento sia con carni bianche speziate. Un rosso deciso e morbido nel gusto che si chiude con note di lampone e ribes rosso.

  • Pafoj Monferrato Bianco | Icardi

    Colore giallo paglierino dal profumo elegante, con note di felce e di foglie di pomodoro e di frutti tropicali. In bocca troviamo un sapore ricco, potente, denso e freschissimo. Si consiglia di servire a 16° C, in accompagnamento a un'insalata di frutti di mare o antipasti di pesce.

  • Pafoj Rosso Langhe | Icardi

    Al naso note fruttate di mora, cassis, frutti di bosco, floreali di viola mammola, e sottobosco, radice, liquirizia. In bocca è potente, rotondo, morbido ma con una bella freschezza che lo rende equilibrato. Trama tannica importante ma ben integrata. Provatelo su piatti importanti come uno stinco di maiale al forno con patate e porcini.

  • Petit Clos Pinot Noir Marlborough (Tappo Stelvin) | Clos Henri

    Pinot Nero dal color rosso ciliegia con aromi potenti e fruttati. In bocca note sapide e buona acidità.

  • Puligny Montrachet 1er Cru Les Demoiselles | Amiot e Guy et Fils

    In bocca la purezza di Puligny Montrachet 1er Cru Les Demoiselles del Domaine Amiot e Guy et Fils è veramente sorprendente. Un vino ampio nei profumi, con una bella struttura sapido minerale, con una struttura di rara ricchezza. Abbinatelo a uno spaghetto con seppie, pomodorini confit e petali di cipolla.

  • Pommard 1er Cru Charmots | Ballot Millot

    Un Pinot Noir di grande eleganza e classe, mai troppo corposo, pesante, con una beva piacevolissima sostenuta da vibrante acidità e sapidità; emana profumi di piccoli frutti rossi, lamponi, ribes, crema di cassis, fave di cacao, sensazioni terrose di humus, spezie. Noi lo consigliamo per accompagnare il tipico poulet de Bresse, ma è perfetto anche con un meno pretenzioso polletto in tegame.

  • Pommard 1er Cru Pezerolles | Ballot Millot & Fils

    La grande eleganza di un Pinot Noir di Borgogna in questo 1er Cru del cmune di Pommard. Eleganza ed equilibrio sono le parole d'ordine per inquadrare un vino che gioca sui toni floreali e fruttati in giovane età, ma che con l'evoluzione si spinge verso profumi più scuri e complessi come spezie, terra bagnata, funghi; così da disegnare un quadro aromatico estremamente ampio. In bocca è caldo, morbido, ma con un'importante nota sapido-fresca. Molto persistente. Da provare con un piccione ripieno.

  • Pommard 1er Cru Rugiens | Ballot Millot & Fils

    La potenza e mascolinità di Pommard racchiusa in questo vino: al naso è scuro, verticale, con sentori di humus, terra bagnata, spezie scure, tabacco e fave di cacao. In bocca colpisce la trama tannica accentuata, una particolarità per un Pinot nero di Borgogna; ha bisogno di qualche anno di sosta in bottiglia. Sceglietelo con qualche anno sulle spalle e abbinatelo a un arrosto di agnello.

  • Pezzabianca Barbera | Bisi

    La grande bevibilità della Barbera è confermata all'assaggio di questo vino grazie alla sua freschezza e al tannino contenuto, che stemperano la struttura alcolica. Un vino dai piacevoli sentori di frutti rossi maturi e sensazioni cioccolatose. Perfetto abbinato a un maialino al forno.

  • Pramattone - Croatina | Bisi

    Un vino semplice, immediato, che non tradisce la forte e distinguibile identità della croatina, pur presentando un carattere morbido e setoso.  Tipici sentori fruttati di ciliegie, marasca, e floreali di violette; in bocca è fresca, con un tannino appena accennato, lunga sul profilo fruttato. Da provare con cotechino e lenticchie.

  • Pauillac | Chateau Lynch Bages

    Colore rosso rubino intenso, quasi inchiostrato. Al naso emana profumi di creme de cassis, more, bacche rosse, erbe aromatiche, timo, terra bagnata, tabacco, sentori di olive nere. All'assaggio sprigiona tutta la sua potenza: intenso, carico, con la nota calorica ben bilanciata dalla freschezza; ricco di tannini, avrà bisogno di qualche anno di cantina per ammorbidire questa giovane austerità. Chiude su un finale lungo di cassis. Lo consigliamo con un brasato di manzo

  • Passerina Dop Tullum | Feudo Antico

    Vino bianco fresco, semplice ma ben fatto, dal colore giallo paglierino luminoso. All'analisi olfattiva emergono sentori di frutta tropicale, litchi, passion fruit, un floreale di gelsomino e petali di rosa bianca, una leggera speziatura di pepe bianco, il tutto incorniciato dalla nota fresca piacevolmente agrumata. In bocca è particolarmente morbido, di discreta struttura per questa tipologia di vino bianco: fresco e con buona sapidità, preannunciata dalle sensazioni minerali dell'olfatto. Da provare con un rsotto al radicchio: la morbidezza saprà attenuare l'amaro del radicchio, e la freschezza sosterrà la cremosità del risotto.

  • Pecorino Biologico Dop Tullum | Feudo Antico

    Vino dal colore giallo paglierino, potrebbe presentare dei residui naturali. All'esame olfattivo vediamo come l'affinamento sui lieviti abbia sviluppato un corredo aromatico complesso e variegato: sensazioni vegetali di erba tagliata, fieno, erbe aromatiche, un fruttato di agrumi e frutta secca, ricorda la mandorla. Infine effluvi spiccatamente minerali. All'assaggio è fortemente sapido, quasi salino, con una discreta struttura calorica bilanciata dalla freschezza sempre presente. Finale mediamente lungo, chiude su note piacevolmente ammandorlate. Noi lo consigliamo in abbinamento con un piatto della tradizione culinaria abruzzese: la zuppa di cardi aquilana.

  • Pedro Ximénez Fermentaciòn lenta | Ximénez Spinola

    Colore giallo dorato molto luminoso. Al naso è intenso, con piacevoli note di frutta secca, noci e mandorle, frutta disidratata, sensazioni eteree di cera d'api, coppale, smalto, e infine una sensazione piccante di spezie orientali, curry, zafferano, curcuma. In bocca è vellutato, di buon corpo, pieno; colpiscono la freschezza e la sapidità che riescono perfettamente a bilanciare la nota calorica. Molto persistente. Provatelo in abbinamento con dei formaggi stagionati piccanti.

  • Pedro Ximénez Vintage - bottiglia 0,375 | Ximénez Spinola

    Color ambrato lucente. Al naso esprime intensi aromi di mela cotta, noci, cannella, mandorle e fichi secchi. Il sorso è dolce e avvolgente, con buona spalla acida a supporto. Elegante. Per un abbinamento strepitoso, che rispetti anche la territorialità, provatelo con un formaggio blu spagnolo come il Cabrales o Cabraliego.

  • Pinot Gris Kirchberg De Barr Grand Cru 2008 Alsace Willm

    Tutta la concentrazione, la finezza e l'eleganza di uno dei migliori grand cru d'Alsazia. Naso particolarissimo, si caratterizza per le note tostate e fumé. In bocca è sottile, elegante e con una lunghissima persistenza. Perfetto per accompagnare dei funghi porcini.

  • Petit Clos Sauvignon Blanc 2014 Clos Henri

    Petit Clos è un Sauvignon blanc di bella bevibilità, con tipiche note agrumate e vegetali, nasce su terra neozelandese ma con un approccio tipicamente francese.

  • Pineau Des Charentes Blanc 18% Drouet Et Fils

    Vino fortificato dal colore ambrato, con note dolci di mosto ma anche sensazioni acidule e alcoliche;  con l'invecchiamento assume profumi di legno, tabacco, spezie orientali. Servitelo freddo vicino a un formaggio stagionato, sarà un aperitivo molto originale.

  • Quattrocentenario | Castello Della Paneretta

    Un Chianti Classico riserva dalla grande struttura e dal notevole potenziale di invecchiamento. Si presenta di un rosso granato intenso, cupo; emana profumi di prugna, frutti di bosco, violette, spezie scure, liquirizia, tabacco aromatico, resina. All'assaggio è corposo, rotondo, con una buona alcolicità e con tannini ben presenti e integrati. Il finale si allunga grazie alla spiccata vena acida che ricorda l'arancia sanguinella. Il vino ideale per piatti di carne elaborati, come lo spezzato al capriolo.

  • Roche D'ampsej Roero | Matteo Correggia

    Roche d'Ampsej di Matteo Correggia è un grandissimo vino a base nebbiolo, una punta d'eccellenza della denominazione Roero. Complessità, struttura e un grande potenziale evolutivo ci permettono di gustarlo pienamente anche con parecchi anni sulle spalle

  • Roero 2013 Matteo Correggia

    Roero 2011 Matteo Correggia è affinato in barriques di secondo passaggio, per ottenere un vino che riscontra un’immediata piacevolezza. Vino rosso dai sentori fruttati, in bocca si percepiscono i tannini giovani ma di buona fattura. Gustatelo con un brasato di manzo all'arancia.

  • Roero 2012 Matteo Correggia

    Roero 2012 Matteo Correggia è un vino rosso dai sentori fruttati, in bocca si percepiscono appena i tannini.

  • Rosso delle Rose | Masseria del Feudo

    Il Nero d'Avola Rosso delle Rose Masseria del Feudo è un vino dal colore rosso intenso, emana aromi di spezie che si mischiano a note di cacao e vaniglia. Morbido e caldo in bocca, con un tannino particolarmente dolce.

  • Roncolongo - Barbera Riserva | Bisi

    Una Barbera corposa e struttura affinata oltre 15 mesi in barrique di primo passaggio. Profumi di more, ciliegie, tabacco, liquirizia, cioccolato e nota balsamica e vanigliata. In bocca è potente, rotondo, corposo, ma dotato di buona acidità. Vuole piatti importanti come un'anatra in tegame.

  • Rabajà Barbaresco | Bruno Rocca

    Barbaresco del cru Rabajà, dal colore rosso rubino compatto. Emana profumi di liquirizia, amarena, sottobosco, spezie e sensazioni fumé. In bocca è potente ed elegante, con una grande trama tannica e un finale lungo sulla nota agrumata. Perfetto con l'anatra all'arancia.

  • Rosato biologico IGP Terre di Chieti | Feudo Antico

    Vino dal colore rosa tenue con riflessi cerasuolo. Al naso emana profumi di piccoli frutti rossi, lamponi, ribes, fiori di ciliegio, boccioli di rosa e karkadè, caramella alla fragola, note leggermente speziate, di pepe rosa. All'assaggio è fresco ma con una buona struttura, la nota calorica si avverte, ma viene comunque tenuta a bada dalla freschezza e dalla sapidità. Torna al gusto il lampone con la sua nota acidula ma anche dolce, il finale, con una buona persistenza, si chiude sulla nota tipicamente ammandorlata. Il vino perfetto nelle sere d'estate da abbinare ad un'insalata caprese, magari con un pomodoro pera, tipico abruzzese e con una mozzarella del chietino.

  • Riesling D'alsace Réserve 2014 Alsace Willm

    Una bella espressione alsaziana del Riesling, dalla potente acidità e struttura complessa. Al naso aromi eleganti di agrumi, frutta a polpa bianca, erbe di montagna, e un leggero accenno minerale. Sarà curioso assaggiarlo con qualche anno sulle spalle.

  • Sotsàs Cuvée Vigneti Dolomiti | Maso Cantanghel

    Questa Cuvée al naso emana fragranze di pompelmo, pesca gialla, fiori di mandorle, gelsomino e frutta secca: un approccio delicato e dolce sostenuto però da un vibrante approccio minerale. L'approccio gustativo è morbido e strutturato, preminenti le note boisé, sostenute da una buona acidità agrumata. Lungo e persistente. Provate la sua complessità e lunghezza abbinandolo ad un piatto di risotto ai funghi.

  • Senzaaiuto - Barbera senza solfiti aggiunti | Bisi

    Una Barbera realizzata riducendo al minimo l'intervento sia in vigna che in cantina: un vino che rispetta totalmente l'identità sia dell'uva che del territorio. Colore violaceo, porpureo, profumi di frutti rossi croccanti, accenni balsamici, di tabacco, floreali di violette. Fresco e sapido, con un tannino presente e un po' scalpitante. Abbinatela a delle costine di maiale arrosto.

  • Sciacchetra’ Cinque Terre (0,375l) | Bisson

    Una grande rappresentazione del Cinque Terre Sciacchetrà passito: luminoso nel colore ambrato, profumi dolci di datteri, croccante di mandorle, frutta disidratata, erbe aromatiche. All'assaggio è intenso e avvolgente, dolce, morbido, ma con una piacevolissima nota salina che ne allunga la persistenza. Ottimo gustato con il pandolce alla genovese.

  • Sciacchetra’ Cinque Terre (0,375l) | Campogrande

    Vino dolce tipico ligure, questo Sciacchetrà si presenta di un luminosissimo colore giallo ambra. Al naso è potente, dolce, ampio: fichi secchi, confetture di albicoccca, frutti canditi, mandorle, pinoli, erbe aromatiche, miele d'acacia. All'assaggio è dolce ma mai stucchevole, con una spiccata nota acida e un finale che ricorda il croccante alle mandorle; piacevolmente sapido.

  • Saint-Emilion Premièr Grand Cru Classé A | Chateau Ausone

    Un Bordeaux dal colore rosso rubino profondo, impenetrabile con riflessi blu, viola. Il quadro olfattivo è impressionantemente ampio: dapprima sentori dolci di creme di cassis, prugna in confettura, liquirizia; poi note scure di spezie, terra bagnata, sottobosco, funghi, tartufo, grafite. L'assaggio sorprende: grandissima finezza ed eleganza, tanta struttura, un corpo pieno ma mai pesante. Suntuoso, lunghissimo, perfettamente bilanciato in tutte le sue componenti. Ricco di tannini, vellutati e integrati magnificamente. Ha un potenziale evolutivo straordinario che va ben oltre i 40 anni. Un esperienza gustativa unica: va esaltata con un piatto in abbinamento importante; noi consigliamo del petto d'anatra con salsa al Roquefort.

  • Sauternes | Chateau Bastor-Lamontagne

    Un vino dal luminoso color giallo oro. Emana profumi di pesca bianca, miele, fiori di campo, camomilla, zafferano e, sul finale, un piacevole accenno di ossidazione che ricorda la ceralacca, il coppale, ed è tipico di questi vini. All'assaggio è gradevolmente dolce, ma non stucchevole, bilanciato dalla spiccata sapidità. Avvolgente e persistente con un finale che ricorda le caramelle al miele. Ottima chiusura del pasto abbinato a della piccola pasticceria secca.

  • Sauternes Les Remparts De Bastor | Chateau Bastor-Lamontagne

    Un vino dal colore giallo dorato, molto consistente e brillante. Al naso emana profumi di frutta croccante, pesca gialla, albicocca, ancora sensazioni speziate di curcuma, zafferano, poi note dolci di miele e fiori gialli.   In bocca ha un gusto pieno, ricco con una voluttuosa sensazione di dolcezza, il finale ampio e persistente di frutti canditi.   Perfetto ad accompagnare la classica tarte-tatin.

  • Saint-Emilion Premièr Grand Cru Classé B | Chateau Canon La Gaffelière

    Un vino scuro, concentrato, di colore rosso rubino con riflesi viola/blu. Al naso sprigiona profumi intensi di frutti scuri, prugne, ribes, mora; poi colpisce l'aspetto speziato di pepe verde, cardamomo, chiodi di garofano, sensazioni boscose, di sottobosco, resine, sandalo; e ancora liquirizia, tabacco. Il tutto a delineare un quadro olfattivo ben articolato tra le note dolci e quelle scure. Al palato è austero, ancora un po' chiuso, di struttura piena, con un tannino presente, integrato e fine. Il finale si allunga sulla nota fruttata. Da provare con del cervo ai frutti di bosco.

  • Saint-Emilion Grand Cru Classé | Chateau La Couspaude

    Un vino color rosso rubino, con sfumature porpora. All'analisi olfattiva si riconoscono subito sentori fruttati di ciliegia, marasca sotto spirito, poi profumi di peonie, e ancora cioccolatini monchery, liquirizia, tabacco da pipa, eucalipto. All'assaggio si presenta come un vino di medio corpo, con tannini vellutati una buona morbidezza e una sensazione calorica abbastanza accentuata. Chiude su sentori dolci di ciliegia matura. Da bere accompagnando una tagliata di manzo con radicchio scottato, la morbidezza del vino riuscirà bene a bilanciare la tendenza amara del contorno.

  • Saint-Emilion Premièr Grand Cru Classé A | Chateau Cheval Blanc

    Straordinaria finezza, eleganza, equilibrio e un potenziale di invecchiamento incredibile, un vino che può evolvere oltre i 40 anni. Nel bicchiere si presenta di un colore rosso rubino. Il quadro olfattivo è decisamente ampio: fiori, toni dolci di liquore di ciliegia, amarene mature, liquirizia, accenni mentolati, appena balsamici di menta piperita, cioccolato, caffè espresso, sensazioni speziate di pepe, cannella, noce moscata, poi profumi scuri di terra bagnata, di funghi, il tutto arricchito da una nota di fumo, di cenere spenta. L'assaggio è la perfezione stilistica: vellutato, piacevolmente morbido, con tannini setosi e perfettamente integrati anche nelle ultime annate, tanta freschezza a rendere la struttura legiadra, mai pesante, mai troppo corpo; e una sapidità minerale che rende il finale lunghissimo. Un sorso lungo un secolo. E ancora, dopo la deglutizione, tornano le sensazioni dolci dei frutti maturi, di liquirizia, di cioccolato. Un vino che deve essere goduto con la migliore delle compagnie.

  • Saint-Emilion Premièr Grand Cru Classé Chateau de Valandraud

    Un vino color rosso porpora, con riflessi rubino, molto intenso, concentrato, cupo. Al naso emana profumi dolci di ciliegie. frutti rossi molto maturi, confettura di more, sensazioni di cioccolato, liquirizia. In bocca abbiamo tanta struttura, tannini molto vellutati, importante sensazione calorica e rotondità; finale che richiama le sensazioni fruttate di ciliegia. Abbinatelo a un Carrè d'agnello con salsa di mirtilli.

  • Sauternes | Chateau d'Yquem

    Un vino unico al mondo. Un Sauternes dal colore dorato, con sfumature che con il passare del tempo vertono verso il color ambra. Appena versato nel bicchiere sprigiona sensazioni olfattive incredibili, è un susseguirsi continuo di profumi: frutta secca, mandorle, pinoli, pesche sciroppate, fichi secchi, datteri, nocciole, poi profumi floreali di camomilla, ginestra, di un pout-pourri di fiori gialli, di fiori di campo. A tratti sensazioni percettibilmente piccanti, di carruba, di zafferano e zenzero candito, il tutto nuovamente addolcito dalla rotondità del burro fuso, della vaniglia. Infine sentori tipici della botrite: cenni di terziarizzazione, smalto e vernici, leggeri toni eterei. Opulento l’ingresso in bocca, grandissima concentrazione di zuccheri e glicerina, sorretti da una piacevolissima freschezza, si destreggia tra la buona alcolicità, la struttura grassa e la sottigliezza della marcata sapidità. Tra potenza ed eleganza, un vino smisurato e sotto controllo allo stesso tempo. Un’apoteosi dei sensi.

  • Sauternes 2000 bottiglia 0,375 Chateau Bastor-Lamontagne

    Un vino dolce dal luminoso color giallo oro. Emana profumi di pesca bianca, miele, fiori di campo, camomilla, zafferano e, sul finale, un piacevole accenno di ossidazione che ricorda la ceralacca, il coppale, ed è tipico di questi vini. All'assaggio è gradevolmente dolce, ma non stucchevole, bilanciato dalla spiccata sapidità. Avvolgente e persistente con un finale che ricorda le caramelle al miele. Ottima chiusura del pasto abbinato a della piccola pasticceria secca.

  • Sauternes 1999 bottiglia 0,375 Chateau Bastor-Lamontagne

    Un vino dolce dal luminoso color giallo oro. Emana profumi di pesca bianca, miele, fiori di campo, camomilla, zafferano e, sul finale, un piacevole accenno di ossidazione che ricorda la ceralacca, il coppale, ed è tipico di questi vini. All'assaggio è gradevolmente dolce, ma non stucchevole, bilanciato dalla spiccata sapidità. Avvolgente e persistente con un finale che ricorda le caramelle al miele. Ottima chiusura del pasto abbinato a della piccola pasticceria secca.

  • Sauternes Chateau Coutet

    Vino dolce dal colore giallo dorato, che con il passare degli anni si arricchirà di nuance ambrate. Nel bicchiere sprigiona profumi dolci di pan di zenzero, arance candite, datteri, miele, e ancora un floreale di peonie, frutta secca, mandorle e nocciole; il tutto arricchito da una nota speziata di curcuma e zenzero. All'assaggio è avvolgente, dolce e rotondo, ma mai stucchevole grazie alla vibrante acidità: si allunga su sensazioni fruttate di ananas sciroppata. Chiude su un finale lunghissimo di miele all'arancia. L'abbinamento è perfetto con formaggi erborinati, un classico che non delude mai.

  • Sauternes 1999 bottiglia 0,375 Chateau Coutet

    Vino dolce dal colore giallo dorato, che con il passare degli anni si arricchirà di nuance ambrate. Nel bicchiere sprigiona profumi dolci di pan di zenzero, arance candite, datteri, miele, e ancora un floreale di peonie, frutta secca, mandorle e nocciole; il tutto arricchito da una nota speziata di curcuma e zenzero. All'assaggio è avvolgente, dolce e rotondo, ma mai stucchevole grazie alla vibrante acidità: si allunga su sensazioni fruttate di ananas sciroppata. Chiude su un finale lunghissimo di miele all'arancia. L'abbinamento è perfetto con formaggi erborinati, un classico che non delude mai.

  • Sauternes 2000 bottiglia 0,375 Chateau Coutet

    Vino dolce dal colore giallo dorato, che con il passare degli anni si arricchirà di nuance ambrate. Nel bicchiere sprigiona profumi dolci di pan di zenzero, arance candite, datteri, miele, e ancora un floreale di peonie, frutta secca, mandorle e nocciole; il tutto arricchito da una nota speziata di curcuma e zenzero. All'assaggio è avvolgente, dolce e rotondo, ma mai stucchevole grazie alla vibrante acidità: si allunga su sensazioni fruttate di ananas sciroppata. Chiude su un finale lunghissimo di miele all'arancia. L'abbinamento è perfetto con formaggi erborinati, un classico che non delude mai.

  • Sauternes 2001 bottiglia 0,375 Chateau Coutet

    Vino dolce dal colore giallo dorato, che con il passare degli anni si arricchirà di nuance ambrate. Nel bicchiere sprigiona profumi dolci di pan di zenzero, arance candite, datteri, miele, e ancora un floreale di peonie, frutta secca, mandorle e nocciole; il tutto arricchito da una nota speziata di curcuma e zenzero. All'assaggio è avvolgente, dolce e rotondo, ma mai stucchevole grazie alla vibrante acidità: si allunga su sensazioni fruttate di ananas sciroppata. Chiude su un finale lunghissimo di miele all'arancia. L'abbinamento è perfetto con formaggi erborinati, un classico che non delude mai.

  • Sauternes 1er Cru Chateau Sigalas Rabaud

    Colore giallo dorato intenso, tipicamente consistente. Emana profumi dolci di miele, di croccante alle mandorle, albicocche disidratate, e ancora spezie orientali, curry, zenzero, zafferano; chiude su tipici toni eterei di coppale e cera d'api. All'assaggio è moderatamente dolce, ha una buona freschezza e una spiccata sapidità che aumenta la persistenza. Gli aromi di bocca sono molto corrispondenti con quanto preannunciato dai profumi all'analisi olfattiva: il finale lunghissimo ricorda l'albicocca disidratata e l'amaro appena accennato delle mandorle. Noi lo consigliamo in abbinamento alla Tarte Tatin, squisito!

  • Sauternes 1er Cru 1999 bottiglia 0,375 Chateau Sigalas Rabaud

    Colore giallo dorato intenso, tipicamente consistente. Emana profumi dolci di miele, di croccante alle mandorle, albicocche disidratate, e ancora spezie orientali, curry, zenzero, zafferano; chiude su tipici toni eterei di coppale e cera d'api. All'assaggio è moderatamente dolce, ha una buona freschezza e una spiccata sapidità che aumenta la persistenza. Gli aromi di bocca sono molto corrispondenti con quanto preannunciato dai profumi all'analisi olfattiva: il finale lunghissimo ricorda l'albicocca disidratata e l'amaro appena accennato delle mandorle. Noi lo consigliamo in abbinamento alla Tarte Tatin, squisito!

  • Sauternes 1er Cru 2000 bottiglia 0,375 Chateau Sigalas Rabaud

    Colore giallo dorato intenso, tipicamente consistente. Emana profumi dolci di miele, di croccante alle mandorle, albicocche disidratate, e ancora spezie orientali, curry, zenzero, zafferano; chiude su tipici toni eterei di coppale e cera d'api. All'assaggio è moderatamente dolce, ha una buona freschezza e una spiccata sapidità che aumenta la persistenza. Gli aromi di bocca sono molto corrispondenti con quanto preannunciato dai profumi all'analisi olfattiva: il finale lunghissimo ricorda l'albicocca disidratata e l'amaro appena accennato delle mandorle. Noi lo consigliamo in abbinamento alla Tarte Tatin, squisito!

  • Sauternes 1er Cru 2001 bottiglia 0,375 Chateau Sigalas Rabaud

    Colore giallo dorato intenso, tipicamente consistente. Emana profumi dolci di miele, di croccante alle mandorle, albicocche disidratate, e ancora spezie orientali, curry, zenzero, zafferano; chiude su tipici toni eterei di coppale e cera d'api. All'assaggio è moderatamente dolce, ha una buona freschezza e una spiccata sapidità che aumenta la persistenza. Gli aromi di bocca sono molto corrispondenti con quanto preannunciato dai profumi all'analisi olfattiva: il finale lunghissimo ricorda l'albicocca disidratata e l'amaro appena accennato delle mandorle. Noi lo consigliamo in abbinamento alla Tarte Tatin, squisito!

  • Sherry Pedro Ximénez Solera Very Old | Ximénez-Spínola

    Colore ambra intensa. Al naso emerge un aroma molto complesso di fichi secchi, datteri, miele di castagno, moka e noci. Il sorso è intenso e piacevole, segnato da note gustative equilibrate, corrispondente a quanto percepito al naso. Fianle molto lungo ed elegante sui toni dolci di miele. Un vino da meditazione, ma perfetto anche nell'abbinamento a formaggi erborinati e frutta secca.

  • Sherry Old Harvest | Ximénez Spinola

    Nel bicchiere risplende di un colore ambrato molto luminoso. Il corredo olfattivo è molto ampio: un incipit improntato su note dolci di fichi secchi e datteri, un agrume candito. Poi i profumi si incupiscono, emerge la potenza dei grandi Sherry secchi invecchiati: frutta secca tostata, nocciole e noci, sensazioni affumicate, eteree e ossidate di coppale, cera d'api, smalto. Il sorso è pieno, morbido e armonico, con richiami alla frutta secca tostata, come preannunciato al naso; torna anche l'agrume candito a dare una parvenza di dolcezza molto piacevole. Ma abbiamo pur sempre uno Sherry secco, che si chiude sulla tipica nota amaricante. Un vino da meditazione, da accompagnare con della cioccolata all'arancia.

  • Sauternes Chateau Broustet

    Colore giallo dorato, con riflessi ambra, molto luminoso. Al naso sprigiona profumi dolci di mile, fiori gialli, arancia candita, mandorle tostate, sentori eterei di coppale, di zafferano e spezie orientali. All'assaggio è un vino dolce, ma di grande equilibrio, con la scia sapida che attenua e bilancia l'opulenza, la rotondità.  Si chiude sulle note di miele, in un finale dolce lunghissimo. Il vino perfetto per accompagnare dei formaggi ben stagionati.

  • Sauternes Chateau de Malle

    Alla vista è di un luminoso colore giallo oro intenso, con riflessi ambrati. Il naso gioca su note che richiamano frutta tropicale matura, marzapane, caprifoglio e miele. In bocca è di ottimo corpo, con una struttura ricca, perfettamente equilibrata tra dolcezza e acidità. Abbinatelo ad una terrina di fegato per un accostamento sensazionale.

  • Sauternes Chateau Guiraud

    Alla vista si presenta con un bel colore giallo dorato. Il naso è molto ampio: frutta fresca, albicocca, agrumi, menta e biancospino sono i profumi che si sprigionano in un primo momento; poi subentrano gli aromi classici della Botrytis Cinerea, come il pepe fresco e il te nero, sensazioni eteree che ricordano la ceralacca. All'assaggio è eccezionale, soffice e di nerbo al contempo, con un’ottima acidità. Chiude con un finale lungo e persistente. Per un abbinamento superlativo, provatelo con del foie gras.

  • Sauternes 1er Cru Château Lafaurie Peyraguey

    Color ambra, intenso e luminoso, al naso è un susseguirsi ampio di profumi e sensazioni, impatto dolce di miele e albicocca disidratata, agrumi canditi, zenzero, spezie orientali come la curcuma, lo zafferano. Un floreale di camomilla ad ingentilire questo bouquet raffinato. All'assaggio è ricco, opulento, dotato di tanta dolcezza, ma ben bilanciato dalla potente acidità. Chiude lungo sui ricordi di miele di zagara. Accompagnatelo con una crepe Suzette.

  • Santa Pazienza - San Martin Venezia Giulia 2015 Di Lenardo

    Santa Pazienza - San Martin Venezia Giulia 2015 Di Lenardo nasce come assemblaggio delle uve Merlot, Cabernet Sauvignon e Refosco. E' un vino corposo, avvolgente, immediato, di medio corpo e che strizza l'occhio ad un gusto tipicamente internazionale. Noi lo proponiamo in abbinamento alla coda alla vaccinara, tipico piatto della cucina romana.

  • Tabaren Barbera D'asti 2014 Icardi

    Un rosso intenso, fruttato, dai ricordi di ciliegia. Grande bevibilità e freschezza, tannini dolci e vellutati. Ottima con un piatto di formaggi e salumi.

  • Terra D'eclano | Quintodecimo

    Terra d'Eclano Quintodecimo è ottenuto con le uve 100% Aglianico provenienti da cinque vigneti diversi. Rosso dai profumi complessi di frutti di bosco, prugne, liquirizia, caffè. Al palato si presenta avvolgente con tannini morbidi e setosi. Un grande potenziale di invecchiamento per questo vino rosso di grande struttura e complessità

  • Trevigne Colline del Genovesato | Bisson

    Un vino dal colore giallo paglierino, con profumi di agrumi, pesca, timo, maggiorana, spezie orientali. All'assaggio presenta una struttura delicata e simmetrica, accompagnata dalla tipica matrice erbaceo-salmastra. Ottimo con un fritto di moscardini.

  • Telemaco Liguria Di Levante Bianco | Campogrande

    Vino dal colore giallo dorato, con profumi freschi di fiori gialli, agrumi, erbe aromatiche e un inconfondibile accenno salmastro. All'assaggio presenta un'ottima struttura, voluminoso, morbido, rotondo, con una buona alcolicità ben sostenuta dalla vibrante freschezza. Lungo nei toni agrumati e sapidi. Perfetto con uno spaghetto alle vongole veraci.

  • Terrine | Castello Della Paneretta

    Nel bicchiere avremo un vino dal colore rosso rubino, con sentori fruttati di prugne, ciliegie, marasche, poi cioccolata, cacao, sentori di torrefazione, il tutto incorniciato da sensazioni dolci di confettura, spezie come la cannella, la vaniglia, la liquirizia dolce. All'assaggio permane questa sensazione di dolcezza, con una buona acidità che ricorda l'arancia rossa matura, tannino scalpitante e discreta struttura. Consigliato con l'anatra all'arancia.

  • Trebbiano d'Abruzzo Doc Fonte Cupa | Camillo Montori

    Giallo paglierino con riflessi verdi, nel bicchiere emana profumi di lime, cedro, sentori vegetali di erbe aromatiche come la salvia e il basilico e di muschio bianco; una netta sensazione minerale arricchisce tutto il corredo aromatico. All'assaggio è vibrante con una spiccata freschezza e una punta sapida quasi piccante, bilanciato da una struttura comunque avvolgente, chiude su un finale persistente agrumato. Un vino sorprendente anche per accompagnare un plateau royale.

  • Trebbiano d'Abruzzo Doc | Camillo Montori

    Colore giallo paglierino, con un profilo olfattivo fine che gioca su toni freschi di agrume, frutta tropicale, ananas, erbe aromatiche, origano. Il sorso è fresco e immediato, piacevolmente persistente nella vena sapida. Il vino ideale da abbinare ad una fritturina di mare.

  • Toh! Grave del Friuli 2015 Di Lenardo

    Questo è il vino testimonial della cantina, 100% Friulano, vitigno principe di questa regione. Si presenta di un bel giallo paglierino luminoso. Tipici sentori di mandorla, biancospino, agrumi. In bocca è potente, con grande sapidità e freschezza.

  • Tubo In Legno D'acacia Cognac X.O. Cigar 40% Cognac Drouet Et Fils

    Colore ambrato dai sentori di liquirizia, spezie, vaniglia. Gusto: ampio e strutturato, legnoso e leggermente speziato. Si abbina meravigliosamente con un buon sigaro. Il design originale delle bottiglie ha proprio uno spazio per il sigaro.

  • Ultrapadum frizzante | Bisi

    Ultrapadum, in latino Oltrepò, è un blend di uve Bonarda e Barbera. Il colore è un rosso rubino molto acceso, i profumi sono quelli tipici di queste uve: ciliegie, more, mirtilli, liquirizia, balsamicità. L'assaggio è estremamente piacevole grazie alla bollicina che pulisce la bocca e lo rende il vino perfetto per piatti come la salama da sugo.

  • Vermentino Di Sardegna Doc 2014 6 Mura

    E’ un Vermentino dal colore giallo paglierino carico dai riflessi verdolini. Bouquet ampio, particolarmente fine ed elegante con sentori di fiori e frutta e dal finale fresco di agrumi. Al palato è equilibrato, vellutato, fresco e sapido ed esprime note salmastre e un caratteristico finale di nocciola.

  • Villa Marone Passito 2010 (0,375l) Bisi

    Un vino dolce, con sentori di frutta sciroppata, mandorla tostata e spezie dolci come la vaniglia e la cannella. Di un bellissimo giallo dorato, all'assaggio è corposo, caldo, e rotondo, si allunga sulla scia di albicocca disidratata. Ottimo nell'abbinamento con una focaccia dolce alle pesche e albicocche.

  • Vigna Caselle Gewürztraminer | Maso Cantanghel

    Il Vigna Caselle Gewürztraminer è un vino dal luminoso colore giallo dorato, emana profumi floreali di rosa, piccoli frutti esotici, litchi, spezie orientali come lo zenzero, il curry. In bocca è caldo, morbido, corposo, lungo nelle note aromatiche con un finale leggermente ammandorlato. Perché non provarlo con dei piatti della cucina asiatica: come riso al curry con gamberi.

  • Volnay 1er Cru Santenots | Ballot Millot

    La AOC Volnay si distingue per i suoi pinot noir raffinati e "femminili": il 1er cru Santenots rispecchia questa classificazione. Rosso rubino trasparente, con profumi floreali e fruttati, all'assaggio è morbido, vellutato, ma sostenuto da una bella scia fresco-sapida. Ottimo con una fondue bourguignonne.

  • Volnay 1er Cru Taillepieds | Ballot Millot

    Un Volnay 1er cru, Santenots, che sembra più un vino dell'appellation Pommard per la sua prorompente struttura, mascolinità, e trama tannica fitta e importante. Emana profumi speziati, eterei, di sottobosco, con una mineralità ematica. Provate un accostamento fusion bevendolo con un piatto di chili con carne.

  • Vin Santo Del Chianti Classico (0,375l) | Castello Della Paneretta

    Un vino dal colore giallo ambrato luminosissimo. Al naso emanerà profumi intensi e dolci di mandorle, datteri, fichi secchi, caramella mou; questo primo impatto dolcissimo viene arricchito da sensazioni più evolute di resina, ceralacca spezie orientali, zafferano, torba. All'assaggio la dolcezza è perfettamente bilanciata dalla freschezza e dalla spiccata sapidità che rendono nel complesso questo sorso molto elegante. Ottimo con una torta alle noci.